ASCOLI PICENO – Data: 11 marzo. In questa occasione, si svolgerà presso l’Ufficio , un’asta pubblica al fine di vendere alcune proprietà appartenenti all’Arengo, a seguito del piano di alienazioni già sviluppato un anno fa e per il quale si è provveduti all’operazione di dismissione di Piceno Gas Vendita. L’obiettivo è di ricavare circa 500 mila euro che serviranno a rimpinguare le casse municipali “senza mettere le mani nelle tasche dei cittadini con nuove tasse”, spiega il sindaco Guido Castelli.

Si tratta di un terreno a Campolungo, di un casolare in territorio di Appignano, di un negozio a Porta Solestà: proprietà non strategiche e sottoutilizzate, che rappresentano una frazione minore rispetto all’ammontare previsto delle alienazioni, circa 7 milioni di euro attesi. Perché i “pezzi grossi” restano l’ex cinema Odeon, l’ex Caserma Vecchi e quello che fu il reparto di maternità del vecchio ospedale, in zona Annunziata: 800 mila euro il primo, 2 milioni il secondo, 2 e mezzo il terzo.

“Sappiamo che c’è un momento di forte crisi economica e anche l’accesso al credito ne risente – è sempre Castelli – ma incrociamo le dita e speriamo che quest’asta vada per il meglio. Si tratta di patrimonio comunale di fatto non utilizzato, che i privati potrebbero riutilizzare al meglio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)