ASCOLI PICENO – L’Italia è il paese della paura? Quale rapporto si intreccia oggi tra i crimini e la comunicazione? I fatti di cronaca, nel nostro Paese più che da ogni altra parte d’Europa, vengono sempre seguiti da un numero elevatissimo di dettagli e notizie veicolate dai mass-media. Ma si dice sempre la verità? Con l’interazione tra media e social network, inoltre, assistiamo alla sentenza del “popolo” che molto spesso arriva con largo anticipo rispetto a quella dei giudici. In che modo influisce sui procedimenti, in che maniera indirizza le opinioni?

Roberta Bruzzone, nota criminologa e psicologa forense, e Marco Santarelli, esperto internazionale di analisi delle reti, parleranno di questo particolare fenomeno attuale all’evento “Crimini e Comunicazione”, in programma ad Ascoli Piceno sabato 23 febbraio 2013 alle ore 18.00, presso la Libreria Rinascita, tra la fantastica Piazza del Popolo e lo storico Caffè Meletti.

All’incontro, introdotto dalla responsabile eventi della Libreria Rinascita, Eleonora Tassoni, e moderato dalla giornalista Selenia Secondi, interverrà anche il sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)