ASCOLI PICENO – Sul Programma Triennale dei Lavori Pubblici è già previsto, ma certamente per caviglie (per chi va a piedi), ammortizzatori (auto), camere d’aria (biciclette) il percorso è quanto di più accidentato immaginabile. Stiamo parlando di Corso Mazzini, principale strada che attraversa l’intero centro storico di Ascoli ma in molti tratti in condizioni pietose, nonostante i tanti e ripetuti “rattoppamenti” tra i sampietrini sconnessi.

Buche, dislivelli che costringono le autovetture a procedere a velocità rallentatissima (e questo non è un male di per sé), ma anche pedoni e biciclette ad un vero e proprio percorso ad ostacoli.

Per la sua sistemazione sono previsti investimenti per 1 milione e 790 mila euro. Si spera che non occorra aspettare troppo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 358 volte, 1 oggi)