ASCOLI PICENO – Il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri in visita ad Ascoli Piceno. Accogliendo l’invito del sindaco di Ascoli Guido Castelli, questa mattina il ministro ha visitato la città, accompagnato dalle autorità e da una folta delegazione tra fotografi e guardie del corpo.
“Una visita particolarmente gradita – ha spiegato il primo cittadino, raccontando l’aneddoto che ha determinato l’arrivo dell’onorevole ad Ascoli – Incontrai il ministro al Palio di Siena e lì colsi l’occasione per decantarle le bellezze della nostra città. Grande appassionata d’arte, come si è potuto vedere questa mattina, e molto sensibile e vicina ai sindaci ed alle problematiche che stiamo affrontando in questo periodo, ha mantenuto la promessa ed oggi non ha lesinato gradevoli apprezzamenti su Ascoli.
Il ministro Cancellieri comprende le difficoltà per i Comuni di rispettare il patto di stabilità e come sia difficile mantenere i servizi in favore dei cittadini con i tagli imposti dal governo.
Oggi è stato anche possibile affrontare alcune questioni contingenti per il nostro territorio – ha aggiunto Castelli – e sono certo di avere l’occasione di approfondire l’argomento al palio della Quintana al quale, il ministro ha assicurato la sua partecipazione. Una promessa, visto la precedente, che sono sicuro manterrà anche perché ha dimostrato il desiderio di conoscere ancora di più i nostri tesori”.
La Cancellieri ha apprezzato, oltre alle ceramiche ascolane ed ai volumi di storia dell’arte e dell’architettura della città, anche i prodotti enogastronomici ascolani, dalle olive all’Anisetta.
Nella mattinata il ministro ha partecipato anche alla cerimonia di premiazione degli apprendisti Ciceroni organizzata dal FAI presso la sala de Carolis del Palazzo della Prefettura, nell’ambito del progetto Mattinate FAI per le scuole”, davanti ad una platea di circa 100 giovani delle scuole medie, del prefetto Graziella Patrizi, dell’assessore Giovanna Cameli e il capo delegazione del FAI Alessandra Stipa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 408 volte, 1 oggi)