Con profondo dispiacere salutiamo forse il più grande atleta leggero della storia italiana, Pietro Mennea. E’ morto stamattina in una clinica a Roma, all’età di 61 anni, l’olimpionico e per anni primatista mondiale dei 200 metri. Da tempo lottava con un male incurabile.

Appresa la notizia della morte del campione Pietro Mennea, nato a Barletta, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, è rientrato precipitosamente da Milano, dove si trovava per impegni di lavoro. Il numero 1 dello sport italiano ha disposto l’allestimento della camera ardente per oggi pomeriggio, nella sede del Coni, a Roma. Mennea è stato primatista del mondo dei 200 metri dal 1979 al 1996.

Ricordiamo questo grande campione con il video relativo del suo record del mondo sui 200 metri, 19.72, e con il video dell’oro olimpico a Mosca, sulla stessa distanza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 554 volte, 1 oggi)