ASCOLI PICENO – Continuano senza sosta gli interventi di bonifica sulla zona dell’incendio, scoppiato due settimane fa nell’autodemolizioni Ascoli Rottami. Il sindaco di Ascoli, Guido Castelli, fa sapere che “oggi, la ditta Ecoconsul, ha provveduto ad inertizzare ed incapsulare tutte le carcasse di autovetture presenti nel sito interessato dal rogo dell’8 marzo”.

“A questo punto, previa autorizzazione della competente Procura della Repubblica, seguirà la necessaria operazione di pressatura e sgombro delle carcasse che ad oggi ancora hanno impedito la completa messa in sicurezza di tutto il fabbricato di proprietà della Ascoli Rottami srl. Il piano di lavoro prevede, ove non dovessero ricorrere imprevisti, che la completa bonifica del sito, con conseguente restituzione ad una piena normalità, possa avvenire entro la metà della prossima settimana“.

Scongiurato anche il rischio amianto nell’aria. “Si coglie anche l’occasione – conclude il sindaco – per precisare che anche i campionamenti dell’aria, effettuati nell’area esterna al sito da un laboratorio specializzato per conto della Ecoconsul, hanno dato risultati negativi alla presenza di amianto aerodisperso”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 331 volte, 1 oggi)