ASCOLI PICENO – Il Cotton Jazz ospita la grande musica. Si inizia giovedì 4 aprile con Enrico Rava e il suo quintetto per un live di straordinario spessore.

Si prosegue domenica pomeriggio alla Libreria Rinascita con Luciano Vanni, direttore della rivista Jazzit, che effettuerà un viaggio dentro la storia del jazz, secondo appuntamento di “Tre passi nel jazz”.

Giovedì 11 aprile sarà poi la volta di un nuovo importante appuntamento: Gegè Munari che riceverà il Premio alla Carriera 2013 “Una vita per la musica” Fondazione Carisap/Cotton Jazz Club Ascoli. Per l’occasione il batterista porterà sul palco del Cotton il suo progetto “New generation All Star”.

Infine domenica 14 aprile, ultimo appuntamento dei Tre Passi nel Jazz, con Luciano Vanni che illustrerà segreti e magie del jazz, esplorando i decenni di più vicini ai giorni nostri.

Il 4 aprile alle ore 21,30 protagonista Enrico Rava Quintet “Tribe”. Rava è sicuramente il jazzista italiano più conosciuto ed apprezzato a livello internazionale. Da sempre impegnato nelle esperienze più diverse e più stimolanti, è apparso sulla scena jazzistica a metà degli anni Sessanta, imponendosi rapidamente come uno dei più convincenti solisti del jazz europeo. La sua schiettezza umana e artistica lo pone al di fuori di ogni schema e ne fa un musicista rigoroso ma incurante delle convenzioni.

Enrico Rava (tromba), Gianluca Petrella (trombone), Giovanni Guidi (piano), Gabriele Evangelista (contrabbasso), Fabrizio Sferra (batteria) si esibiranno presso il Breaklive – Dinner Show & Cafe, Via del Commercio 70 Zona Industriale Marino.

Il 7 aprile alle 18 presso la Libreria Rinascita in piazza Roma ad Ascoli si tiene l’incontro “Tre Passi nel Jazz, Luciano Vanni “Dagli anni Trenta al jazz modale (anni Sessanta)”. Un viaggio che attraversa trent’anni di musica, tre decenni analizzati, raccontati, illustrati dal direttore della rivista JAZZIT, dalla fine della cosiddetta “swing era” fino al jazz modale. Una conversazione in parole, suoni e immagini per ripercorrere la storia di una delle più grandi rivoluzioni culturali degli ultimi secoli. Ingresso libero.

L’11 aprile alle ore 21,30 è la volta di Gegè Munari con “New Generation All Star”. Premio alla Carriera 2013 “Una vita per la musica” Fondazione Carisap/Cotton Jazz Club Ascoli. L’edizione 2013 dell’ormai tradizionale riconoscimento “Una vita per la musica” (con cui la Fondazione Carisap e il Cotton Jazz Club Ascoli omaggiano una personalità di spicco nel panorama della jazz italiano contemporaneo) è assegnata al batterista Gegè Munari, autentica colonna del jazz italiano.

Gegè Munari è un musicista di grande esperienza, dotato di personalità e verve, motore pulsante del ritmo e persona gentile. Con lui sul palco quattro musicisti decisamente più giovani, per un mix che sa unire sapientemente l’esperienza consolidata, il talento e la personalità del batterista con la freschezza stilistica di alcuni tra i migliori musicisti emergenti dalla scena romana.  Un repertorio interpretato con rispetto della tradizione, ma che sa colorarsi di mille maniere diverse di intendere il jazz.

Gegè Munari (batteria), Domenico Sanna (piano), Francesco Lento (tromba), Vincenzo Florio (contrabbasso), Marco Ferri (sax) si esibiscono presso il Breaklive – Dinner Show & Cafe.

Il 14 aprile alle ore 18 presso la Libreria La Rinascita è in programma Tre Passi nel Jazz, Luciano Vanni “Da Miles Davis ai giorni nostri”

Il viaggio nella storia del jazz proposto dal Cotton jazz Club Ascoli si conclude con questo appuntamento in cui il direttore di Jazzit Luciano Vanni, prenderà le mosse dagli anni dominati dal genio di Miles Davis per raccontare le evoluzioni del jazz fino ai nostri giorni. Ingresso libero

Per info: www.cottonjazzclub.it

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 205 volte, 1 oggi)