ASCOLI PICENO – Prosegue la stagione della Società Filarmonica Ascolana con il terzo seminario inserito nel programma generale programmato per venerdì 12 aprile, alle ore 18,00, presso la Sala Cola dell’Amatrice nel Chiostro di San Francesco.

Il chitarrista Marco Salcito terrà un seminario-concerto dal titolo: Architetture sonore: simmetrie e sperimentazioni nelle Variazioni Goldberg di J.S. Bach, in cui presenterà anche il progetto discografico della versione per chitarra del capolavoro bachiano realizzata dallo stesso Salcito.

Scritte da Bach per il clavicembalo, le Variazioni Goldberg costituiscono un’opera concepita come un’architettura modulare di 32 brani, disposti seguendo schemi matematici e simmetrie che le conferiscono tanta coesione e continuità da non avere eguali nella storia della musica, costituendo nel contempo il vertice delle sperimentazioni di Bach nella creazione di musica per strumenti a tastiera, sia dal punto di vista tecnico-esecutivo, sia per lo stile che combina insieme ricerche di alto livello musicali e matematiche.

Suscita sicuramente grande interesse e curiosità il lavoro proposto da Salcito, che ha attirato immediatamente l’attenzione degli addetti ai lavori e di varie case discografiche. Marco Salcito, considerato uno dei migliori chitarristi italiani che si distingue per l’eclettismo della sua attività e per l’originalità dei suoi lavori, affronterà la complessa architettura che è alla base della concezione dell’opera svelandone relazioni numeriche e simbologie, proponendone poi anche l’esecuzione dal vivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 148 volte, 1 oggi)