ASCOLI PICENO – Uno sportello gratuito di informazione per la costituzione di cooperative è operativo da martedì 16 aprile, presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico. Nato da una collaborazione tra il Comune di Ascoli e Confcooperative di Ascoli e Fermo, fornirà a soggetti alla ricerca della prima occupazione, disoccupati, liberi professionisti, indicazioni di base di natura giuridica, economica, finanziaria sulla forma di impresa cooperativa, proponendosi come soggetto di prima istanza e raccordo fra tutte le parti istituzionali pubbliche e private del mondo della cooperazione.

Le informazioni illustreranno in modo sintetico ed esaustivo, le nozioni giuridiche, la prassi, i soggetti, i finanziamenti, le linee guida di impostazione di business plan richiesti e necessari per conoscere, valutare e costituire una società cooperativa, ponendosi come guida per i soggetti interessati verso i titolari delle istituzioni pubbliche e private di riferimento.

“Proponiamo, tramite l’Urp, un nuovo sportello, una nuova opportunità, specie per il mondo giovanile, con questo nuovo sportello nato da una collaborazione con Confcooperative di Ascoli e Fermo e il nostro Comune. Le cooperative – ha dichiarato il sindaco Guido Castelli – offrono alle persone giovani l’opportunità di mettersi in proprio attraverso un modello di impresa che incoraggia la partecipazione. Le cooperative offrono opportunità di impiego, promuovono la formazione e aumentano la professionalità dei giovani essendo imprese democratiche, responsabili ed etiche: la generazione emergente è attratta da questo tipo di impresa. Non è un caso quindi che lo scorso anno in occasione dell’Anno internazionale delle Cooperative, lo slogan ufficiale fosse Le cooperative costruiscono un mondo migliore perché esse svolgono un ruolo importante per la riduzione della povertà, per la creazione di occupazione e l’inclusione sociale”.

La cooperazione, pur costituendo una forma societaria poco conosciuta, è l’unico fenomeno in controtendenza nel mondo imprenditoriale con numeri in crescita a livello occupazionale: sono oltre 80 mila le cooperative presenti sul territorio nazionale nel 2012 con un trend di crescita del 15% che occupano più di un milione e trecentomila persone con un incremento, rispetto al 2011, che sfiora il 2% e in alcuni settori, come le cooperative sociali, coprono il 50% del totale degli occupati sul settore. La cooperazione, è una forma imprenditoriale che presenta una forma di organizzazione flessibile del lavoro, è caratterizzata da un forte radicamento sul territorio, sviluppa politiche di crescita professionale per i più giovani e valorizza il socio come elemento identificativo della cooperativa, facendo leva sullo spirito imprenditoriale e di innovazione anche presso i giovani.

Lo sportello, che sarà gestito dall’attuale Presidente di Confcooperative Ascoli Piceno – Fermo, la dottoressa Maria Concetta Di Girolamo, si pone nella duplice ottica di fornire da un lato un tentativo di risposta alternativa da parte della Pubblica amministrazione e di una delle associazioni di categoria alla crisi occupazionale, dall’altro di porsi come punto di semplificazione, raccordo e tutoraggio per chi intende avvicinarsi al mondo della cooperazione.

Con l’intento, in una seconda fase, di allargare la collaborazione con altri soggetti istituzionalmente preposti all’imprenditoria ed occupazione per eventuali percorsi finalizzati e convenzioni ad hoc anche per corsi di formazione professionale. Lo sportello, operativo da domani, 16 aprile, sarà aperto anche su appuntamento, tutti i martedì dalle ore 13.15 alle 15.00.

Per informazioni ed approfondimenti: www.comune.ascolipiceno.it Ufficio Urp comune di Ascoli Piceno: urp@comune.ascolipiceno.it oppure: ascoli@confcooperative.it Per informazioni rivolgersi a: Maria Concetta Di GIirolamo (mcdigirolamo@gmail.com) 338/3695079)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 225 volte, 1 oggi)