Presentata l’edizione 2013 riservata ai bambini dai 6 ai 14 anni. L’assessore Ferretti : ” Nostro scopo essere sempre vicino alle famiglie”.

ASCOLI PICENO – Partirà subito dopo la chiusura delle scuole, in programma per il 10 Giugno, e durerà fino al 2 Agosto l’edizione 2013 di Eta Beta, l’ormai classico appuntamento estivo aggregativo e ricreativo per i più giovani organizzato dell’Assessorato alle Politiche Sociali e da quello allo Sport e alla Gioventù. Vi potranno partecipare ragazzi dai 6 ai 14 anni che saranno divisi in gruppi per fasce di età, tutti i giorni tranne Sabato e Domenica dalle 7:45 fino alle 14:15, che a rotazione potranno usufruire della Ludoteca di Monticelli, del Centro Tempo Ritrovato di vai Sassari alle Tofare e dei Musei Civici. Poi da quest’anno offerta arricchita dalla collaborazione con importanti strutture sportive cittadine come la piscina comunale, il pattinodromo e il campo scuola.

Ad illustrare questa edizione del progetto è stata l’assessore alle Politiche Sociali Donatella Ferretti : ” Questo è un progetto che il Comune porta avanti da tempo e a cui tiene molto. Idiversi gruppi a rotazione ogni settimana potranno usufruire delle strutture a disposizione e saranno sempre seguito da educatori e istruttori. Come lo scorso anno abbiamo diviso il periodo in moduli da due settimane ciascuno così che ogni famiglia può vedere quale periodo sia il più adatto per iscrivere i figli, quota che è di 10 euro e ci sono sconti per chi partecipa con più figli ed in relazione al reddito. Naturalmente le iscrizioni sono aperte anche ai ragazzi disabili che potranno partecipare a tutti i corsi sempre seguiti da persone specializzate. Il nostro scopo è sempre di essere più vicino possibile alle famiglie, durante l’estate ci sarà come negli scorsi anni il Ludobus belle piazze e vie della città, ricordo che le domande dovranno essere protocollate non oltre il 17 Maggio, comunque per qualsiasi informazione si può consultare il sito del comune o chiamare al 298506“.

Oltre all’assessore presenti anche rappresentanti delle strutture che ospiteranno i ragazzi, le attività comprenderanno momenti di sport, momenti di gioco e momenti di laboratorio come spiegano Annalisa Firmani del consorzio “Il Picchio” e Laura Vitelli dei Musei Civici di Ascoli : ” Le strutture a disposizione permettono di unire momenti di aggregazione, momenti di gioco e momenti di apprendimento. Due giorni a settimana i ragazzi saranno coinvolti nei tre Musei Civici ( Pinacoteca, Galleria d’Arte Contemporanea Licini e Museo della Ceramica) e le visite saranno adatte all’età e finora hanno sempre destato grande interesse tra di loro. Poi ci sarà un’attività di laboratorio dove i ragazzi si potranno cimentare direttamente in piccoli lavori di ceramica, di collage, di pittura e quant’altro. Speriamo poi di poter allestire come lo scorso anno al termine di ogni modulo una picola festa dove ai genitori vengano fatti vedere e dati i materiali realizzati dai loro figli”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 341 volte, 1 oggi)