ASCOLI PICENO – Il vescovo di Ascoli Piceno monsigor Silvano Montevecchi è stato trasferito all’Istituto di riabilitazione Montecatone di Imola nella giornata del 22 aprile. Una decisione concordata fra i familiari e i medici del reparto di rianimazione dell’ospedale Mazzoni dove il presule è stato ricoverato per più di un mese, dallo scorso 14 marzo, in gravissime condizioni per una meningite meningococcica. Quella di Montecatone è una struttura per la nella riabilitazione di pazienti con esiti di gravi lesioni spinali e cerebrali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)