ASCOLI PICENO – Potrebbe essere di nuovo processata Angela Biriukova, la moldava condannata a 30 anni di carcere come mandante dell’omicidio del marito, l’avvocato Antonio Colacioppo, ucciso ad Ascoli nel febbraio 1999 dall’ex amante moldavo della donna e da un complice. Nell’annullare la sentenza d’appello dell’Aquila, la Cassazione ha trasmesso gli atti alla corte d’Appello di Campobasso, che dovrà decidere sulla richiesta di revisione del processo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 622 volte, 1 oggi)