ASCOLI PICENO – Un salto nel tempo nel nome della Resistenza. L’ISML (Istituto Provinciale di Storia Contemporanea di Ascoli Piceno) ha organizzato per venerdì 10 maggio 2013 alle ore 17.30 nella Sala Della Biblioteca Provinciale di Storia Contemporanea “Ugo Toria” in Corso Mazzini 39 la presentazione del romanzo scritto da Anna Laura Biagini “Come la foresta ama il fiume / Storia di una Resistenza”. Durante la presentazione, vi sarà una contestualizzazione storica di Costantino Di Sante, un reportage fotografico Marcello Lucadei, e il coordinamento di Rita Forlini.

Il romanzo è liberamente ispirato ad eventi storici realmente accaduti e ai luoghi sloveni di straordinaria bellezza dove la storia ha segnato drammaticamente il tempo. La memoria e la storia si incontrano coinvolgendo il lettore nel cuore e nella ragione.

“La Resistenza è una fase eroica della Seconda Guerra Mondiale – spiega l’autrice – ma numerosi e poco noti sono i suoi lati oscuri, le contraddizioni e i compromessi che rendono comunque questo movimento umano. E’ il caso di un ospedale partigiano sloveno, dove si fanno scelte non solo coraggiose ma anche mosse dal potere e dall’interesse politico. A farne le spese a costo della vita stessa, sono giovani volontari, donne e uomini che subordinano i loro desideri alla causa della libertà, che sacrificano interamente la loro esistenza seguendo ordini che non sempre condividono, donando tutto ciò che hanno, eccetto l’amore. Tra di essi Milen, una ragazza italo-slovena che si ritrova suo malgrado in questo mondo clandestino e pericoloso, dove oltre a salvare vite, dovrà proteggere se stessa, minacciata non solo dalle bombe che piovono dal cielo, ma anche dalla scoperta dell’impegno e della fiducia che richiedono la vera amicizia e la passione amorosa, quella che brucia e non dà scampo, quella che solo una volta nella vita attraversa l’esistenza umana, come un torrente che lambisce gli alberi di un bosco e pur al prezzo di un’enorme sofferenza, la cambia per sempre.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 395 volte, 1 oggi)