ASCOLI PICENO – Farà tappa domani, 11 maggio, nella nostra città la rassegna “Sinfonie d’organo” organizzata dalla Fondazione Orchestra Regionale delle Marche (Form). L’appuntamento è per le 18 presso la chiesa di San Cristoforo, con partecipazione ad ingresso gratuito.

A dirigere la Filarmonica Marchigiana Ensable sarà il M° concertatore Alessandro Cervo. All’organo, strumento protagonista della rassegna, ​Luca Muratori​. Il repertorio in programma è molto vasto e poco eseguito: Vivaldi (Concerto per archi e basso continuo in La maggiore RV 160 e Sinfonia per archi e basso continuo in Do maggiore RV 116); Bach (Aria variata alla maniera italiana in La min. BWV 989); Haydn (Concerto per organo e archi in do magg. Hob. XVIII: 8); Scarlatti (Sonata K. 79 in Sol Magg., Sonata K.77 in re min., Sonata K. 159 in Do Magg.), Haendel (Concerto per organo e orchestra Op. 4 n. 2 in Si bemolle Magg., HWV 290 e Concerto per organo e orchestra n. 13 in Fa magg. Il cucù e l’usignolo, HWV 295); Pachelbel (Concerto per archi e basso continuo).

L’iniziativa del Form, che vede anche la collaborazine della Marche Organi e della Società Filarmonica Ascolana, ha l’obiettivo di valorizzare strumenti musicali storici, come l’organo, all’interno del contesto artistico e paesaggistico che li ospita. Le Marche infatti sono tra le regioni più ricche di organi storici: circa 750 compresi tra la seconda metà del XVI e l’inizio del XX secolo, con prevalenza di opere sette-ottocentesche.

 

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 237 volte, 1 oggi)