ASCOLI PICENO – Queste le pagelle dei protagonisti bianconeri di Ascoli-Ternana finita 1-1. Migliore in campo il difensore Luca Ricci, autore del gol dopo appena un minuto e di alcuni salvataggi difensivi. Peggiore, purtroppo, Marco Ezio Fossati: il centrocampista non ha brillato durante la partita e ha fallito il rigore che poteva dare concrete di speranze play out all’Ascoli.

GOMIS sv: Mai impegnato dai giocatori avversari. Sul rigore intuisce il lato, ma la palla gli scorre sotto.

PRESTIA 5,5: Compie un grave errore saltando insieme a Faisca su lancio lungo verso l’area, costringendo Ricci all’uno contro due. Per il resto non sbaglia molto.

FAISCA 6: Da centrale, ruolo non suo, cerca di aiutare i compagni ai suoi lati. Primo tempo quasi perfetto, qualche sbavatura nella ripresa

RICCI 6,5: Il migliore dei suoi. Lo dicono gli episodi: si libera bene e incorna alla grande sul vantaggio, salva in almeno due altrettanti pericolosi contropiedi umbri (PECCARISI 6: A poche settimane dall’operazione torna in campo a tempo di record. Piazzato là davanti come torre, spizza qualche pallone e va anche al tiro. Mossa della disperazione).

SCALISE 6: Anche lui fa il suo. L’Ascoli trova i varchi quasi sempre dalla sua parte e va spesso al cross, con risultati alterni. Dopo un quarto d’ora entra in area ma scelte l’opzione sbagliata.

DI DONATO 6: Anche lui come Peccarisi stringe i denti per esserci. Si piazza davanti alla difesa in protezione e resta finché può (GRAGNOLI sv: Era l’unico attaccante rimasto, ha poche occasioni per rendersi pericoloso ma non le sfrutta. Non era facile entrare a questo.

RUSSO 6: Tra le migliori sue prestazioni, almeno nella prima fase di gara, dove lotta e corre aiutando Di Donato in interdizione. Nella ripresa cerca di contenere le avanzate ospiti e di provare a costruire qualcosa al limite dell’area.

PASQUALINI 5,5: Non fa una grande partita e sul rigore è sfortunato: la sua spinta è nettamente fuori area. Per il resto non trova mai lo spazio per essere pericoloso sulla fascia.

FOSSATI 4: Come dirà anche Ricci nelle interviste, se l’è sentita di tirare un rigore pesante e questo gli fa onore. Ma per il resto è tutto da buttare: non trova mai la posizione giusta per creare pericoli e fallisce dagli undici metri, anche se Brignoli lo prende con la mano ‘di richiamo’. Come se non bastasse, va debole sulla respinta.

FECZESIN 6: Era l’unico attaccante ‘sano’ a disposizione e ha fatto il suo dovere malgrado il grande peso del lutto di pochi giorni fa. Si procura il rigore che poteva dare il vantaggio.

SONCIN sv: Ha stretto i denti per essere della partita, ma alla fine deve arrendersi ai propri muscoli.

COLOMBA 5,5: Entra bene in gara con tanto movimento, ma poi si spegne, riprendendosi nella ripresa con una botta che sfiora l’incrocio. Nel finale non trova più il guizzo.

SILVA 6: Ha le scelte contate: in attacco si gioca le sue carte e mette Peccarisi davanti come ultima chance. Sul rigore ha dato libero arbitrio ai suoi. Anche lui ha le sue colpe spalmate durante la stagione, ma oggi è tradito dagli episodi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 876 volte, 1 oggi)