ASCOLI PICENO – Rovedi Guerrino e Bartolomeo Capriotti, di Montegallo, entrambe pensionati, sono stati assolti oggi da Luigi Giuseppe Fanuli, giudice della Corte d’Appello di Ancona, perché il fatto non sussiste. I due erano accusati di aver molestato sessualmente una ragazzina di quattordici anni all’interno di un bar del paese.

Una terribile accusa per una vicenda processuale che dura da 14 anni. L’episodio, infatti, risale al 1999, quando i pensionati, uno dei due con tanto di coltello stretto in pugno, avrebbero, secondo l’accusa, costretto la 14enne ad entrare nella toilette del bar per poi palpeggiarla e molestarla. Partì subito la denuncia e l’inchiesta portò ad una condanna, nel 2003, dei due in primo grado pari a 6 anni di reclusione per Rovedi e 7 anni per Capriotti.

Tra le varie tappe processuali, susseguitesi in circa 14 anni, con tanto di perizie tecniche, si è giunti oggi in Corte D’Appello dove Nazario Agostini, l’avvocato difensore dei due pensionati, è riuscito a smontare tutte le accuse. La famiglia dell’allora 14enne, costituitasi parte civile, è assistita dall’avvocato Alessandro Angelozzi e la vicenda potrebbe avere un seguito in Cassazione. “Le motivazioni della sentenza arriveranno tra 90 giorni, poi deciderò se ricorrere in Cassazione”, è il commento di Angelozzi, al margine della lettura del dispositivo del giudice.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 742 volte, 1 oggi)