ASCOLI PICENO – Una lite finita, quasi, in tragedia. Un trentunenne, di nazionalità rumena, ha puntato un fucile, calibro 22, contro un’anziana di 76 anni, minacciando di premere il grilletto. E’ successo a Folignano, tra le mura domestiche. Dopo l’ennesima lite tra i due, che vivevano sotto lo stesso tetto, la donna aveva deciso di cacciarlo di casa, e così il giovane rumeno avrebbe perso il controllo, minacciando la sua convivente con un fucile.

Lei, però, è riuscita a scappare e ad allertare i Carabinieri che sono arrivati sul posto pochi minuti dopo. L’uomo, che inizialmente si era barricato in casa, ha poi deciso di arrendersi e a consegnare l’arma ai Militari. Nessun ferito, fortunatamente, ma solo tanto spavento per l’anziana e per i vicini.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 826 volte, 1 oggi)