MONTALTO MARCHE – Una villetta bifamiliare completamente distrutta, a Patrignone nel comune di Montalto Marche. Questo il bilancio del violento incendio scoppiato la scorsa notte, sulle cui cause stanno indagando i Vigili del Fuoco di Ascoli Piceno. L’innesco ha avuto origine dal seminterrato dello stabile, composto da altri due livelli, e le fiamme, in pochi secondi, hanno raggiunto la tromba delle scale, fino ad avvolgere l’intera abitazione.

Giunti sul posto, poco prima delle 21:00, i Vigili del fuoco si sono trovati di fronte ad un vero e proprio inferno, e per un attimo hanno temuto il peggio: nel seminterrato della villetta, infatti, c’arano tre autovetture, di cui una alimentata a gas metano, e due motocicli, ed il fulmineo intervento dei pompieri ha scongiurato una sicura esplosione, che sarebbe stata provocata dalla detonazione dell’impianto a metano del veicolo e di altre bombole di gas. Per ragioni di sicurezza, comunque, sono state evacuate anche le abitazioni circostanti, mentre gli abitanti della villetta si erano già messi in salvo. Sul posto, anche il 118 e i Carabinieri. L’edificio è stato dichiarato inagibile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 406 volte, 1 oggi)