ASCOLI PICENO – Ad Ascoli Piceno nasce una nuova realtà comunicativa nel campo della riqualificazione immobiliare.
ReVivo è un progetto dei Giovani Ance di Confindustria Ascoli Piceno che intendono valorizzare e dare attenzione alle innumerevoli tematiche riguardanti il sistema immobiliare nel territorio Piceno, allargandosi anche a quello nazionale.

ReVivo darà vita ad una serie di incontri di carattere formativo-informativo il primo dei quali dal titolo “Costruire sul costruito” è in programma il 6 giugno 2013, presso il complesso Sime, a Porta Tufilla, dalle ore 16 (visita guidata, dalle 17.30 convegno). Verrà messo in primo piano il riuso e la valorizzazione del patrimonio immobiliare che costituisce un ampio tema di discussione ed attività per imprese di costruzioni e addetti ai lavori.

“Le attuali necessità di recupero e riqualificazione degli edifici esistenti aprono una serie di interessanti settori di intervento e di proposizione di strategie ed iniziative imprenditoriali rivolte alla valorizzazione, crescita e miglioramento delle nostre città. È ormai inevitabile il recupero sia funzionale che strutturale soprattutto di edifici relativamente contemporanei, di involucri abitativi che non sono in grado di fornire adeguate prestazioni termiche, acustiche e non da ultimo estetico-architettonico. Il recupero di cui si parla va inteso come rigenerazione, riqualificazione e rinnovamento di tessuti urbani degradati, dismessi che interessano parti di città o sistemi urbani in modo profondo” si legge nella nota.

Obiettivo dell’incontro è quello di analizzare e proporre soluzioni valide sia dal punto di vista urbanistico edilizio, sia da quello architettonico che economico-finanziario per il recupero di edifici ed aree dismesse.
Tali interventi di recupero dovranno rivolgere una prioritaria attenzione alla rigenerazione ed al riuso di involucri abitativi che non sono in grado di fornire più adeguate prestazioni termiche, acustiche, energetiche e, non da ultimo, sia architettoniche che funzionali.

Al Presidente dei Giovani Ance Ascoli Piceno Simone Sparti è affidata la presentazione di questo primo incontro al quale
interverranno illustri personaggi del mondo imprenditoriale delle costruzioni, dell’architettura e dell’economia a partire dalla coordinatrice l’Architetto Chiara Tonelli, docente di Tecnologia dell’Architettura e team-leader di “MED in Italy”, che ha partecipato con il progetto “RhOME” al Solar Decathlon 2014, la gara internazionale ideata dal Dipartimento Energia degli Stati Uniti.

Ad affiancarla nelle tematiche in programma ci saranno il Professor Lolli Ghetti della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Camerino, il Professor Ciorra Ordinario di Progettazione presso la Scuola di Architettura di Ascoli Piceno nonché senior curator per il museo MAXXI, il Professor Perriccioli della Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Camerino ed il Professor Pratesi della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi Roma Tre.

Testimonianze del mondo dell’impresa saranno portate dal Presidente di Ance Marche Massimo Ubaldi e dal Presidente di
Ance Ascoli Piceno Francesco Gaspari, mentre per gli ordini professionali saranno presenti i Presidenti degli Ordini degli
Architetti, degli Ingegneri e Collegio dei Geometri rispettivamente nelle persone dell’Architetto Vallesi, Ingegner Ubaldi e Geometra Crocetti mentre a rappresentare la parte Pubblica sarà l’Assessore regionale Canzian.

Per il tema trattato è sembrato significativo organizzare l’evento all’interno di un edificio industriale posto a valle di Porta
Maggiore quindi all’interno della città, e più precisamente in prossimità del punto in cui si riversa il Tronto luogo, in passato adibito a pastificio e dal 1980 di proprietà della Società Impianti Materiali Elettrici – Sime.

Questa location ha stimolato la fantasia dei Giovani Ance Ascoli Piceno che, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Ascoli Piceno, hanno promosso un concorso di idee per il recupero funzionale ed architettonico dell’immobile ospitante il
Complesso Sime. Il bando di partecipazione sarà scaricabile dal sito web www.ancegiovaniap.it subito dopo l’incontro di giovedì. Prima dell’inizio dell’evento sarà possibile effettuare una visita guidata all’interno dell’immobile stesso in disuso ormai da anni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 515 volte, 1 oggi)