CASTEL DI LAMA- Un assalto in piena regola ai danni di Paolo Di Saverio, 84 anni, titolare de “La Sosta”, la stazione di servizio che si trova sulla Bonifica, all’altezza di Castel Di Lama, attività che sembra essere già da tempo nel mirino di malviventi occasionali.

E’ successo ieri mattina, poco prima delle 8:30. L’imprenditore, che aveva parcheggiato la sua auto nei pressi della Banca di Credito Cooperativo, a Castel di Lama, per depositare gli incassi del fine settimana, è stato letteralmente colto di sorpresa da un uomo con indosso un casco per non farsi riconoscere. L’assalto è stato fulmineo: il malvivente non gli ha dato nemmeno il tempo di scendere dalla sua auto, che subito lo ha afferrato e scaraventato all’interno dell’abitacolo, non prima, però, di strappargli i soldi dalle mani. Poi, è salito su uno scooter bianco con alla guida il suo complice ed insieme sono scappati, facendo perdere le proprie tracce.

Un colpo che, stando alla dinamica dei fatti, potrebbe essere stato studiato a tavolino, visto che i ladri hanno agito a colpo sicuro. Secondo alcune testimonianze, i malviventi indossavano caschi integrali, t-shirt di colore bianco e pantaloncini corti,  e la loro fuga era diretta verso il mare. A nulla sono valse le grida di aiuto di Di Saverio, il quale, durante l’aggressione, ha riportato una ferita al braccio.

A condurre le indagini, sono i Carabinieri della stazione di Castel Di Lama, coordinate dal maresciallo Gianni Belardinelli, che hanno subito acquisito i filmati dell’impianto di videosorveglianza della banca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 831 volte, 1 oggi)