ASCOLI PICENO- Forte scossa di magnitudo in Garfagnana, con 5.2 in scala Richter con profondità 5.1 chilometri.

Alle 12.33 del 21 giugno con epicentro a Fivizzano in provincia di Massa Carrara, il terremoto si è sentito dalla Liguria alla Toscana e al Friuli Venezia-Giulia, con segnalazioni arrivate fin da Torino, Padova e Ancona, nelle Marche. In Emilia, teatro di un grave sciame sismico nel maggio 2012, sono arrivate molte telefonate ai centralini dei Vigili del Fuoco e le persone sono uscite da uffici e abitazioni. Gente in strada anche a Genova. A Milano il sisma è stato avvertito nei piani alti.

Tutt’ora continuano le verifiche su danni a persone o cose. Segnalato ad ora un solo ferito e  danneggiate case in Lunigiana  e un call center di La Spezia  con il crollo di alcune controsoffittature.

AGGIORNAMENTI delle 15.35. Con il passare del tempo sono arrivate notizie sempre più precise riguardanti la zona del terremoto.  L’Igv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) l’ha localizzata  a Massa, in Lunigiana.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.053 volte, 1 oggi)