ASCOLI PICENO – Buone notizie per il sistema produttivo del territorio: la Provincia sta pagando a pieno ritmo, nel rigoroso rispetto delle scadenze previste dal cosiddetto Decreto “sblocca debiti” della Pubblica Amministrazione n.35 dell’8 aprile 2013, i propri fornitori. Sono già infatti ben 315 le imprese, le associazioni, le ditte, gli enti ed altri soggetti che, a vario titolo vantavano crediti con l’Amministrazione Provinciale dal 2011 a metà luglio 2012, le cui spettanze sono state liquidate grazie alla prima tranche di circa 5 milioni e 97 mila euro destinata dallo Stato all’Ente piceno mediante la Cassa Depositi e Prestiti.

“Esprimo grande soddisfazione – dichiara il presidente della Provincia Piero Celani – per l’erogazione di queste risorse che rappresentano un’importante ‘boccata d’ossigeno’ per l’economia picena che sta attraversando un momento di grande difficoltà. I nostri uffici finanziari e gli altri servizi della Provincia hanno lavorato con grande impegno e tempestività e a tale riguardo li ringrazio, predisponendo tutti gli adempimenti previsti dalla normativa per assicurare l’impiego dei fondi. A gennaio 2014 verrà erogata la seconda tranche di 5 milioni e 97 mila euro ma, nel frattempo – ha assicurato il presidente Celani – attraverso risorse proprie e di altra fonte statale e regionale, continueremmo senza sosta a saldare quanto ancora dovuto agli operatori economici che hanno prestato lavori, forniture e servizi al nostro Ente. Tanto più che sono in arrivo ulteriori risorse regionali e ministeriali e contiamo – ha concluso Celani – di completare il più presto possibile tutti i pagamenti pregressi del 2012. Siamo in contatto con la Regione affinché nei prossimi mesi possano essere sbloccati parte dei crediti che vantiamo nei loro confronti in modo di accelerare questo percorso di pagamenti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 559 volte, 1 oggi)