ASCOLI PICENO – Eppur si muove. Ne sarebbe certo anche Galileo se fosse venuto a conoscenza delle prime vere notizie dell’estate dell’Ascoli Calcio. Privi del sito internet da alcune settimane (e ce ne sarà ancora per qualche tempo), sembrava che da Corso Vittorio Emanuele tutto fosse fermo, oltre che muto. E, invece, ecco uscire le prime certezze. Il raduno del nuovo Ascoli Calcio targato Rosario Pergolizzi avverà lunedì 22 luglio. L’orario è ancora da definire, ma sarà di mattina, mentre la sede è pressoché scontata quella del ‘Città di Ascoli‘. Da lì prime visite e partenza per il ritiro che, in attesa delle ufficializzazioni, sarà al ‘Centro Vacanze Oasi’ di Carpineto, sede degli allenamenti pomeridiani della squadra anche nella scorsa estate.

Si sbloccherà molto probabilmente oggi la questione allenatore: il contratto di un anno che legherà Pergolizzi all’Ascoli sarà firmato quest’oggi. Si attende solo la presentazione alla stampa, visto che pare che ci sia da superare lo scoglio del vice allenatore, sul quale non c’è stata, finora, concordanza di vedute tra tecnico e dirigenza. Ma le notizie (buone, per fortuna) non finiscono: mercoledì, infatti, è arrivato in sede il fax dalla Covisoc contenente la conferma della regolarità dei documenti relativi all’iscrizione, depositati in Lega dalla società lo scorso 1 luglio. Ora, dunque, è ufficiale: l’Ascoli si è regolarmente iscritto al nuovo campionato di LegaPro. Notizia che, come riportato anche nell’articolo dedicato, è stata presa come base di partenza dalla tifoseria nella riunione di giovedì sera.

Tuttavia, restano degli ostacoli per quanto riguarda il mercato. Seppur la rosa sia incompleta (mancano completamente i portieri) e in attesa di alcune partenze illustri, come Faisca e Giallombardo, la società sta temporeggiando per concludere le prime trattative. I motivi sono sostanzialmente due. Il primo, oramai noto, è la mancanza di un direttore sportivo: sede vacante, vista la partenza di De Matteis e la rinuncia di Marco Valentini, entrato nell’orbita Padova. Il secondo, invece, riguarda l’attesa di conoscere la nuova normativa riguardante i compensi della Lega per la valorizzazione degli under presenti in squadra. La data designata per la fissazione delle nuove regole è quella del 19 luglio, sempre che società e Lega trovino l’accordo. Pare, infatti, che il criterio base non sia più legato al minutaggio.

Infine, sempre legata alla questione mercato, da Corso Vittorio Emanuele smentiscono categoricamente ogni voce riguardante un possibile affidamento dell’incarico di ds a Vito Miceli, figura che da qualche anno fa parte dell’organico bianconero. Miceli, infatti, è e resta un collaboratore dell’area amministrativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.001 volte, 1 oggi)