OFFIDA -Al Festival delle Cucine regionali dei Borghi più Belli di Italia, visto il successo di questi giorni, viene aggiunto un altro appuntamento: le luci di Offida illumineranno la “Notte dei Borghi“.

Venerdì 19 luglio, le cucine di Ciborghi rimarranno aperte tutta la notte e  i partecipanti saranno allietati da musica dal vivo.

Gli stand apriranno come di consueto alle ore 18,30 e rimarranno aperti fino alle cinque del giorno dopo con una ricca offerta di piatti regionali che vanno dal mitico Chichiripieno di Offida, alle Ceppe Abruzzesi, alle Orecchiette Pugliesi, alle Tagliatelle al tartufo estivo, agli Arrosticini di Coniglio Friulani, al caciocavallo sulla griglia campano. Il tutto accompagnato dai vini dell’azienda Ciù Ciù e dalla birra artigianale

Ciborghi d’Italia, il primo evento enogastronomico  dell’Associazione nazionale dei Borghi più Belli d’Italia ha preso il via venerdì e subito ha fatto registrare un ottimo successo di pubblico.

Tra i piatti regionali più gettonati hanno fatto la parte del leone le specialità trentine proposte dal Ristorante Il Catenaccio del Borgo di Rango, Tortelli ripieni di pere e grana trentino condito con salsa di noci e gorgonzola, lo speck e il formaggio di malga su pane nero e il mitico strudel. Ciborghi d’Italia proseguirà per tutta la settimana fino a domenica 21 luglio e da domani la cucina prevede grosse novità con l’arrivo del comune siciliani di Monterosso Almo e umbro di Castiglione del Lago. Dalla Sicilia arrivano ricette tradizionali come la pasta al macco, ossia su purè di fave e i famosi cannoli siciliani, mentre dall’Umbria arriveranno i tagliolini conditi con ragù di pesce di lago.

Per la sezione dei Laboratori di Ciborghi, mercoledì  17 luglio è in programma con ingresso gratuito presso l’Enoteca Regionale, alle 18 un laboratorio sulla cucina del tartufo estivo dei Sibillini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 823 volte, 1 oggi)