ANCONA –  Dietro il paravento di circoli ricreativi, si nascondevano vere e proprie bische clandestine. Battendo il territorio tra l’Ascolano e il Maceratese, la Squadra mobile di Ancona ha  denunciato 73 persone tra loro anche imprenditori e liberi professionisti per partecipazione al gioco d’azzardo. L’operazione ha portato alla scoperta di 3 bische clandestine e gli agenti, con i colleghi di Macerata, Ascoli, Civitanova Marche e Fermo, hanno denunciato anche 18 persone che le promuovevano.  Tra questi marchigiani, romani, pugliesi e siciliani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 434 volte, 1 oggi)