Dopo questo commento
Marcovaldo: Gentile signor P.Giannotti , è bello vedere come quando ero sui tetti di Torino le macchine che giravano piccole sotto le strade, e dai tetti le tante gru che si alzavano, ai primi degli anni sessanta a costruire quelle che una volta si chiamavano case popolari e oggi qualcuno (confondendo i concetti) ne parla come di sociale housing. Le gru che sono salite sui cieli di Ascoli del comparto Firenze, della nuova variante di Villa Rendina e di Monterocco queste ultime con l’obiettivo appunto di contribuire ad offrire sul mercato case a buon prezzo (1.670 – 1.760 €uro al metro quadro), il tutto per oltre 460 +110 appartamenti senza contare la ipotesi di nuova costruzione di un palazzo ad angolo di via Gorizia/Indipendenza dell’Ing.Mariani Rolando in sostituzione di una Villa Liberty, come pubblicato qualche tempo fa da un giornale stampato locale. Ma vedo che queste situazioni lei pur vivendo ad Ascoli Piceno non le conosce o sono amici suoi ? Non si offenda, le dico questo perché ognuno di noi ha amici e conoscenti e famiglia, e molte volte (ma è umano) di questi non vede i lati critici anche quando a volte diventa goffo il tentativo di eludere/nascondere situazioni evidenti che invece vengono stigmatizzate e condannate nell’altro campo. Caro Giannotti, a proposito da piccolo un libro per l’infanzia che mio nonno mi leggeva aveva un bambino protagonista si chiamava Giannettino, era un po come Giamburrasca se lo ricorda quello della pappa col pomodoro? ma questa è acqua passata, come il suo picchio che io non ho mai avuto, perché gli animali che cantano o picchiettano a pagamento non sono mai stati il mio forte, mi piacciono liberi !!! Torno sul tetto , ho l’antenna che oggi non funziona bene … buonaserata!

L’ingegner Rolando Mariani ha scritto al nostro direttore,tenendo a precisare quanto segue:
Gentile Direttore
Sono l’ing. Rolando Mariani di Ascoli Piceno e, ai sensi delle vigenti norme sulla stampa Le chiedo un intervento chiaro di rettifica sul suo giornale.
In un commento ad un articolo riportato nel suo quotidiano (che allego di seguito), un V.s commentatore che si cela sotto lo pseudonimo di Marcovaldo, in maniera del tutto impropria, fuori contesto, con tono diffamatorio e con il chiaro intento di far balenare l’ipotesi di un mio coinvolgimento in una qualche torbida speculazione edilizia, si afferma che che il sottoscritto avrebbe progettato in via Gorizia/via Indipendenza un intervento edilizio con demolizione di una villetta Liberty.
Essendo la notizia totalmente inventata, ferma restando ogni ulteriore iniziativa a tutela della mia onorabilità, Le chiedo di voler pubblicare con la massima urgenza, una rettifica adeguatamente evidente dalla quale emerga in modo palese che la notizia è priva di qualsiasi fondamento.
Gradirei anche le scuse del V.s avventato commentatore.

Certo del Suo intervento distintamente La saluto.
Rolando Mariani

Il Direttore risponde invitando Marcovaldo a chiedere scusa all’ingegner Mariani. Grazie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 781 volte, 1 oggi)