ASCOLI PICENO – Due persone sono state arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Ascoli Piceno, nel corso di un blitz antidroga scattato nella serata del 13 agosto scorso nel territorio dei comuni della vallata del Tronto. Nella rete dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, colti in flagranza di reato, sono finiti B.A., 31enne incensurato di Spinetoli, e K.M., di 43 anni, marocchino di origini ma residente a Colli del Tronto, già volto noto alle forze dell’ordine. L’arresto, avvenuto nell’ambito di servizi mirati al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, è scattato proprio mentre B.A. riceveva 400 grammi di hashish da K.M, La droga era già stata suddivisa in 4 panetti.

Inoltre, nel corso di una mirata perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un bilancino di precisione, attrezzature per il confezionamento delle dosi e un’altra piccola quantità di hashish. La droga sequestrata, se immessa sul mercato, avrebbe soddisfatto circa 1200 consumatori abituali, per un valore di 15 mila euro. Condotti nel carcere di Marino del Tronto, i due arrestati sono in attesa dell’udienza di convalida, a disposizione del Sostituto Procuratore Umberto Monti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 475 volte, 1 oggi)