ASCOLI PICENO –  L’Ascoli Calcio ha comunicato qualche minuto fa l’ingaggio ufficiale dei calciatori Gennaro Acampora, Alberto Bianchi, Andrea Giacomini e Manolo Pestrin. Per tutti loro contratto con i bianconeri fino al 2014 e presentazione in sede venerdì mattina, alla vigilia della partenza per la gara di Frosinone.

Questi alcuni dati sui nuovi innesti, tutti svincolati e già in prova (ma non ditelo a Pergolizzi) con la squadra da oltre due settimane: Manolo Pestrin, centrocampista romano classe ’78, è attualmente il giocatore più esperto del gruppo e dal curriculum più interessante: dopo l’esordio in B con il Castel di Sangro, ecco l’approdo, via Palermo, al Cesena, formazione nella quale gioca per quattro stagioni, collezionando oltre cento presenze. In seguito, ecco l’esorido in serie A, dove firmera 15 gettoni, con il Messina, nell’anno, però, della retrocessione. Quindi Salernitana, Torino, Frosinone, Cremonese e, nello scorso torneo, Carrarese, sempre in Prima Divisione. A lui saranno consegnate le mani del centrocampo.

Accanto a Pestrin, e a contendersi un posto con Hanine e compagnia, ci sarà Gennaro Acampora. 24 anni lo scorso 9 agosto, è anch’egli un centrocampista, ma più difensivo. Per lui solo cinque presenze tra i professionisti nell’Isola Liri, mentre il passato è solo in serie D: Matera, Potenza e Real Sm Hyria, squadra di Nola. Indietreggiando in difesa, Andrea Giacomini è un nome familiare ai tifosi ascolani: nella scorsa finestra di gennaio, infatti, il terzino sinistro nato nel 1987 era sul punto di passare all’Ascoli, in cambio di Andrea Giallombardo. Cresciuto nelle giovanili della Roma, ha giocato sia in B che in Prima Divisione con Vicenza, Ternana, Gallipoli, Rimini e, nello scorso anno, con il Latina.

Infine, Alberto Bianchi: difensore sanremese che a settembre farà 33 anni. Per lui, dopo tanti campi calcati in D, molta serie C con Cremonese, Grosseto e Spezia, squadra nella quale ha disputato anche un torneo di cadetteria e dove, due anni fa, segnò 5 gol. Nell’ultima stagione ha militato nella Virtus Entella (25 presenze). Può giocare anche da terzino destro. Riguardo il mercato in uscita, Scalise è vicino all’Avellino e la sua partenza sarà uno dei tasselli da sistemare da qui fino a lunedì prossimo, termine del calciomercato. Vicino a partire anche Rosania (su di lui Venezia e Pisa) e, dopo la firma di Pestrin, anche Capece, fischiatissimo a Teramo.

Quattro rinforzi, dunque, equidistribuiti tra difesa e centrocampo, settori, specie il primo, dove la rosa di Pergolizzi necessitava più di un adeguamento per la categoria, visti i molti giocatori giovani. Si va delineandosi, dunque, la squadra che affronterà il prossimo torneo di Prima Divisione, in partenza, salvo conferma dello sciopero, nel prossimo fine settimana. Dopo queste ufficializzazioni, che, sia chiaro, non infiammeranno certo i cuori, i tifosi bianconeri potranno tirare un mezzo sospiro di sollievo? Non vedranno più pessime prestazioni come quelle di Teramo della settimana scorsa o è solo una suggestione? Ai posteri…

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.725 volte, 1 oggi)