ACQUASANTA TERME- Fino al 6 settembre il paese dell’entroterra marchigiano ospiterà l’evento “Le sorgenti del travertino”, manifestazione che vede il connubio tra le benefiche acque termali e la famosa pietra calcarea. Durante il Simposio di Scultura, dedicato a Pietro Tancredi, quattro artisti di fama internazionale (Cinzia Porcheddu, Carmelo Floramo, Alessandro Marzetti e Sestilio Burattini) creeranno, utilizzando il travertino acquasantano, opere destinate alla decorazione della cittadina. Il 31 agosto la cava San Pietro diverrà un suggestivo palcoscenico per la Compagnia dei Folli, che vi terrà lo spettacolo ” Il desio estremo del cavaliere, e per la scuola “Luci sulla danza” con le performance dei suoi trampolieri e danzatori.

Non mancherà l’omaggio di alcuni poeti della zona (Filomena De Benedictis, Maria Rita Massetti, Domenico Parlamenti, Teresa Urbanelli, Francesco Nigri, Emilio Mercatili, Lucio Di Domenico) le cui parole, in Piazza Angela Latini, saranno scolpite nei blocchi di travertino nel corso dell’evento.

Il 6 settembre l’Albergo Italia, sede delle terme, chiude la manifestazione con un importante convegno, all’interno del quale si profileranno nuove strategie per rilanciare l’economia locale, sfruttando e valorizzando queste due grandi risorse territoriali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 283 volte, 1 oggi)