ASCOLI PICENO – Ancora un passo avanti della Start per andare incontro a chi, in questa fase di grave crisi, ha sempre più bisogno di agevolazioni. Restando in linea con quanto già programmato nei mesi scorsi, per volontà del presidente dell’azienda picena di trasporto pubblico, Alessandro Antonini, si è deciso di ampliare ulteriormente, quale priorità, gli sconti previsti per tutti i lavoratori piceni.

Oltre alla riproposizione dell’abbonamento annuale loro riservato per l’intera rete urbana di Ascoli o di San Benedetto, con un abbassamento del costo da 276 a 196,40 euro, ora la Start ha ulteriormente voluto ritoccare il prezzo, con uno sconto aggiuntivo del 5 per cento, per tutti quei lavoratori delle aziende del territorio associate a Confindustria. Un importante riduzione che nasce proprio dalla convenzione tra l’azienda di trasporto pubblico e l’associazione di categoria degli industriali e che riguarda tutti gli abbonamenti mensili e annuali relativi alla rete urbana di Ascoli o a quella di San Benedetto oltre alla rete extraurbana.

“Abbiamo voluto rispondere con ancor maggiore concretezza – spiega il presidente Antonini – alle esigenze di contenimento dei costi dei lavoratori, in questa fase di crisi, contribuendo contestualmente a promuovere ulteriormente l’utilizzo del mezzo pubblico rispetto a quello dell’auto che, di questi tempi, comporta costi decisamente più rilevanti e non facilmente sopportabili. Dall’intesa con Confindustria nasce, dunque, un ulteriore ritocco alle agevolazioni per chi deve recarsi ogni giorno sul proprio posto di lavoro”.

L’altro aspetto cui la Start ha voluto riservare una particolare attenzione è quello relativo alla popolazione studentesca. La formula scelta, per tutti gli abbonamenti annuali riservati proprio agli studenti e relativi alla rete urbana di Ascoli o di San Benedetto, è quella di regalare due mesi di trasporto a bordo dei bus della Start. Lo studente che acquisterà l’abbonamento per il periodo scolastico entro il prossimo 30 settembre, viaggerà per 9 mesi ma ne pagherà soltanto 7.

Sono confermate, infine, particolari agevolazioni – per l’intero anno accademico – per gli studenti universitari sempre in riferimento agli abbonamenti annuali per la rete urbana di Ascoli o di San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.574 volte, 1 oggi)