ASCOLI PICENO – Alla fine sembra essere tornati indietro di un anno. Al settembre 2012, quando un’altrettanta spettacolare serata di colori, musica e sport avvolse di emozione il salotto ascolano di piazza del Popolo. Quella sera si respirava un’atmosfera internazionale, erano i Mondiali di pattinaggio. Ieri, invece, era una cosa tutta italiana, con figuranti medievali e tante, tantissime bandiere di rioni e quartieri italiani, sventolanti al ritmo continuo dei tamburi. Il centro storico di Ascoli ha vissuto una festa, dove la Quintana faceva da padrona di casa.

E’ cominciata ufficialmente ieri la XXXIII edizione dei Campionati Nazionali Sbandieratori e Musici organizzati dalla Fisb e di scena ad Ascoli da ieri fino a domani, domenica 8 settembre. E se oggi nelle due piazze principali si svolgeranno le gare vere e proprie, ieri è stata la volta della cerimonia di apertura. I venti gruppi provenienti dal nord al sud Italia hanno sfilato da piazza Arringo fino in piazza del Popolo, per sistemarsi tra ali di folla, davanti al Palazzo dei Capitani, dove il sindaco Guido Castelli e la presidentessa Fisb Antonella Palumbo hanno dato il via ai campionati. Dopo l’Inno di Mameli, ecco cominciare lo spettacolo, organizzato dall’eccezionale Compagnia dei Folli, con il coordinamento del coreografo della Quintana, il professor Gigi Morganti. Acrobati, fuochi, trampolieri, tutti immersi tra fiamme, coriandoli e mille colori, a far rivivere la storia di Ascoli e strappare applausi su applausi.

Erano presenti l’assessore allo Sport Massimiliano Brugni, i consoli dei sestieri ascolani e altre autorità politiche. A presentare la serata gli elegantissimi Mario La Rocca e Veruska Cestarelli. Ricca la photogallery che vi offriamo: con vari momenti della serata, dalla sfilata allo spettacolo in piazza. Ricarica la pagina per aggiornare la galleria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 736 volte, 1 oggi)