ASCOLI PICENO – Partitella in famiglia questo pomeriggio al ‘Città di Ascoli’, e non al ‘Del Duca’ come organizzato all’inizio, per i bianconeri di mister Pergolizzi. Un’amichevole che ha visto in grande spolvero Tripoli, Malatesta e Storani. Autori di una rete ciascuno i primi due, protagonista in diverse circostanze l’ultimo, specie nell’occasione dell’incrocio dei pali colto con un suo sinistro a rientrare. In gol anche Giovannini, la cui squalifica terminerà a fine ottobre. Ma dopo queste note liete, ecco la cattiva notizia: Gennaro Acampora, al rientro dopo l’infortunio al ginocchio sinistro patito all’inizio di Frosinone-Ascoli, si è fermato di nuovo: appena subentrato a Scicchitano sul finire della partitella, il biondo mediano ha visto nuovamente cedere il ginocchio in azione, senza alcun contrasto.

Sfortuna anche nelle circostanze, dunque: se al ‘Matusa’ Acampora era stato costretto ad uscire dopo 5′ di gioco, questo pomeriggio il ‘crac’ è avvenuto ad una manciata di secondi dal suo ingresso. E pensare che solo da qualche giorno si era riaggregato alla squadra. Domani verranno fatti gli accertamenti del caso e si scoprirà di più sul suo recupero. Recupero che interessa anche Matias Vegnaduzzo: l’argentino anche quest’oggi ha fatto solo giri di campo ed è escluso, dunque, che venga convocato per domenica, nell’ultima gara dell’Ascoli prima del turno di riposo, quando al ‘Del Duca’ arriverà l’Aquila. La seduta di questo pomeriggio ha visto prima Pergolizzi mischiare le carte nelle due formazioni, poi, nella seconda parte, ha indicato la probabile formazione di questa quarta giornata, che sarà pressoché la stessa vista contro la Paganese. L’unico dubbio è l’impiego di Hanine, anch’esso acciaccato.

Intanto è ufficiale l’orario della sfida di Coppa Italia di Lega Pro contro il Rimini prevista sempre nello stadio ascolano il prossimo 2 ottobre. Si giocherà alle 15.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 856 volte, 1 oggi)