ASCOLI PICENO – Un aiuto concreto al sistema scolastico. E’ questo il Pacchetto Scuola Bim che si aggiorna al nuovo anno scolastico, continuando a sostenere studenti e docenti attraverso il modello dei concorsi, il sostegno delle borse di studio e la formazione.

“Dare opportunità ai giovani per portare avanti le esigenze del territorio – afferma il presidente di Bim Tronto, Luigi Contisciani – il nostro è un impegno in controtendenza rispetto alla riduzione dela spesa pubblica, noi continuiamo a investire sul nostro futuro” prosegue il Presidente, “la nostra azione è reale e parte dalla sensibilizzazione sulle tematiche di primaria importanza, come l’ambiente, i disturbi dell’apprendimento e le nuove forme di dipendenza”.

Tutto il pacchetto è coordinato insieme a cooperative e insegnanti del nostro territorio.

Il concorso “Rifiuti: da problemi a risorsa” riservato agli alunni delle scuole elementari è mirato alla promozione di stimolo per quanto riguarda la cultura dell’ambiente, mentre il concorso “Onde di Montagna” vuole sensibilizzare sul tema delle energie rinnovabili.

Il Presidente Contisciani annuncia che l’Istituto Mazzocchi di Ascoli sarà dotato di un “aula solare”, una stanza totalmente digitale, e sarà una struttura unica in Italia, mentre l’Istituto Nord Comprensivo di San Benedetto sarà coinvolto nell’attività “Giocolare Circolando” che verterà sul mondo circense.

“Il Bim è sempre vicino ai ragazzi e il nostro contributo economico è notevole – prosegue Contisciani – vogliamo continuare ad investire nella scuola e nella cultura, linfa vitale per lo sviluppo territoriale”.

Trovano spazio nel Pacchetto scuola anche due progetti pilota. Il primo è dedicato al tema della dislessia con “Speed: screening e prevenzione della dislessia in età evolutiva” è diretto ai bambini del primo e del secondo anno delle scuole primarie, mentre il secondo progetto, “Ragazzi e new addictions” stimola la prevenzione da tutte le dipendenze, sopratutto quelle di ultima generazione, come quelle da internet, tecnologia e gioco d’azzardo.

Il Bim ha rinnovato lo strumento delle borse di studio, in cento unità, che saranno erogate per le spese di libri di testo, trasporto e rette scolastiche.

Per quest’anno scolastico sono anche previsti due corsi di formazione, in collaborazione con la società editrice Pearson, che si terranno ad ottobre e febbraio 2014 che si propongono di fornire una formazione ai docenti sull’uso dei nuovi strumenti digitali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 476 volte, 1 oggi)