ASCOLI PICENO – La nuova edizione del “Traguardo prevenzione”, giunta alla seconda edizione, è stata presentata alla stampa.

Lo IOM svolge attività di prevenzione rivolte essenzialmente ai giovani e alle categorie meno fortunate, come sottolinea la presidente dello IOM Ascoli, Ludovica Teodori, “un evento che dimostra che la sinergia tra le forze del territorio porta buoni risultati.Noi sappiamo cosa vogliono le donne anche in un momento di crisi come questo, che porta anche a rinunciare alla salute, dovuto alla mancanza di soldi”. “Vogliamo rivolgerci, in particolar modo, alle giovani donne, alle quali faremo delle ecografie gratuite” prosegue la Teodori.

“Ringrazio il gruppo Gabrielli, che ha contribuito economicamente per l’uso di un mammografo che sarà a disposizione per le donne che vorranno sottoporsi gratuitamente a questo esame” continua la presidente dello IOM.

Il direttore della U.O.C. di Radiologia di Area Vasta 5, Carlo Marinucci apprezza l’iniziativa dello IOM, sottolineando che “questa tipologia di screening è in via di attivazione presso la nostra Area Vasta, anche se in un momento di tagli per la sanità, cerchiamo di attuare varie forme di prevenzione”.

Il dottor Marinucci annuncia che nella giornata del 5 ottobre prossimo, verranno allestiti dei gazebo dove verranno effettuati visite ecografiche e visite senologiche da parte di radiologi e oncologi dell’Area Vasta 5 per le donne di età tra i 20 e i 40 anni. “Questo è solo il primo passo per una serie di eventi di sensibilizzazione che abbiamo in programma” prosegue il direttore Marinucci.

Il Vicesindaco di Ascoli, Gianni Silvestri loda l’iniziativa dello IOM sottolineando come “troppo spesso ci rendiamo conto dei problemi solo quando ci toccano da vicino. Lo IOM è capofila di tante associazioni che si impegnano e danno visibilità a tante manifestazioni come questa”.

Il consigliere regionale Valeriano Camela aggiunge che “il lavoro consente di avere i mezzi per curarsi e tutelare la salute. Sono sempre stato sensibile a queste tematiche, in quanto medico, e so che la situazione non è rosea, ma la Regione sta cercando di aiutare i più fragili a cercare di superare questo periodo difficile”.

La presidente della Commissione Provinciale Pari Opportunità della Provincia, Maria Antonietta Lupi, ricorda come “lo scorso anno, grazie a questa iniziativa, abbiamo scoperto che una ragazza aveva un tumore al seno. Il 98% dei casi scoperti in tempo porta alla guarigione completa. La prevenzione è uno dei nostri obiettivi prioritari e questo ci ha fatto garantire il bollino rosa per gli ospedali di Ascoli e S. Benedetto”.

Gino Sabatini, Vicepresidente della Camera di Commercio, aggiunge “il sostegno della Camera di Commercio ai cittadini in periodi di difficoltà. La vita si è allungata e dobbiamo investire di più sulla prevenzione.

Tutte le informazioni su www.iomascoli.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 302 volte, 1 oggi)