ASCOLI PICENO – Perfetto esordio stagionale in campionato per la Cestistica Ascoli di coach Caponi che, davanti ad un pubblico delle grandi occasioni, batte 90 a 81 la Giramondo Spoleto nella prima gara del campionato di Serie C girone Umbria-Marche. Protagonista del match la guardia americana Nedwick, autore di ben 29 punti per la squadra di casa. Ma se abbiamo parlato di serata perfetta è stato anche per merito dei giovanissimi della squadra: baby classe ’96 e ’97, Cavoletti su tutti, che hanno reso orgoglioso a fine gara il presidente Rocco Fazzini.

Partiamo nel dire che l’atmosfera era quella giusta: un PalaBasket di via Spalvieri così gremito non si vedeva da parecchio tempo: detto dei tanti giovani, tra i quali gli atleti di coach Aniello, assistente di Caponi, sulle tribune c’erano anche molti membri dell’Anfe (l’Associazione nazionale famiglie di migranti) presieduto dallo stesso Fazzini, oltre che una nutrita rappresentanza di tifoseria ospite. Tutti ad ammirare una partita aperta fino alla fine, nonostante il perenne vantaggio della Cestistica, e agonisticamente valida. Unico imprevisto, l’infortunio a Sartini, che, scivolato, ha avuto un contrasto con un compagno che l’ha costretto ad uscire dal campo e recarsi all’ospedale. Ma anche lì il pubblico presente ha reagito bene con un lungo applauso.

La gara, come dicevamo, ha visto la Cestistica sempre avanti, fino ad un + 15 all’intervallo lungo. Punteggio, poi assottigliatosi nel secondo tempo arrivando ad un risicato + 4, dopo due tecnici e un antisportivo inflitti ai biancoazzuri con qualche incredulità generale. A ciò si aggiungono alcuni errori d’esperienza dei già citati baby ascolani, che hanno comunque messo tanto cuore sul parquet, guidati dai ‘veterani’ dell’88 Mattei, Addazi e Ciccorelli. Sugli scudi, però, Nedwick, per la grande visione e il gioco di squadra degno di altri palcoscenici. Onore, però, a Spoleto, che è apparsa una squadra viva dal collettivo ben rodato e dalle buone individualità, come i fratelli Luzzi, Catarinelli, Sordini e Carboni, che hanno assimilato bene gli schemi del coach Bernelli.

Soddisfatto a fine gara il patron della Cestistica Fazzini, il quale ha favorito una forte cooperazione con i ‘cugini‘ dell’Ascoli Basket, squadra che parteciperà ai tornei di serie D e Promozione. Un percorso tracciato, dunque, per i giovani atleti ascolani che, tramite la Cestistica, potranno ambire a livelli nazionali ben più alti.

Di seguito il tabellino del match (90-81)

CESTISTICA AP: Ciccorelli 10, Mattei 18, Cavoletti 16, Addazi 5, Luzi 3, Nedwick 19, Belardinelli 2, Nanni 5, Margheri 2. Coach: Caponi
GIROMONDO SPOLETO: Luzzi M. 13, Luzzi D. 15, Ceccaroni 11, Neri 3, Sordini 9, Quondamatteo, Catarinelli 11, Santini 7, Accidi, Carboni 12. Coach: Bernelli.
Arbitri: Marinelli e Forconi
Parziali: 23-18; 25-15; 20-31; 22-17
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 253 volte, 1 oggi)