ASCOLI PICENO – Novità di formazione per l’undici bianconero nella sfida alla Salernitana. Per la sfida della settima giornata di Lega Pro, Pergolizzi rinuncia alla punta di ruolo: in campo dal 1′, infatti, Tripoli e Falzerano, con l’altra sorpresa Scicchitano inserito a centrocampo. Tra i campani, l’ex Pasquale Foggia dietro le punte Guazzo e Gustavo, con le altre conoscenze Mendicino e Siniscalchi in panchina. In tribuna presenti il tecnido Franco Colomba e l’ex diabolico Alessandro Monticciolo. Intanto la curva sud è pronta a ricordare i venticinque anni dalla scomparsa di Nazzareno ‘Reno’ Filippini.

ASCOLI (4-3-1-2): Russo; Di Gennaro, Bianchi, Schiavino, Giacomini; Scicchitano (1′ st Vegnaduzzo), Capece, Pestrin (cap.), Colomba (13′ Randall); Tripoli, Falzerano. A disp: Pazzagli, Scognamillo, Gandelli, Storani, Iotti. All: Pergolizzi

SALERNITANA (4-3-1-2): Berardi; Luciani, Tuia, Molinari (4′ st Siniscalchi), Rizzi; Volpe, Esposito (5′ st Capua), Perpetuini; Foggia; Guazzo (30′ Ginestra), Gustavo. A disp: Iannarilli, Montervino, Piva, Mendicino. All: Sanderra.

ARBITRO: Dei Giudici di Latina

Ammoniti: Di Gennaro, Schiavino, Guazzo, Bianchi, Luciani, Pestrin, Tripoli

Reti: Guazzo al 15′ pt, 23′ st Tripoli

Spettatori: 1.741 più 282 abbonati

PRIMO TEMPO

1′ Cominciata la sfida. La curva Sud ricorda i venticinque anni senza Reno Filippini. Un grande striscione col suo nome e cognome (foto) è stato esposto poco prima dell’ingresso delle due squadre.

3′ Prima conclusione ospite: Guazzo dalla distanza, la palla esce fuori.

4′ Ammonito Di Gennaro per un intervento in ritardo a centrocampo.

7′ Pericolosa la Salernitana: Rizzi lanciato sulla fascia sinistra mette in mezzo per il libero Guazzo che da bella posizione di piatto costringe Russo alla parata in tuffo. Sicuro, comunque, l’intervento dell’estremo bianconero.

10′ Grande azione personale di Falzerano: prende palla da corner, supera tre avversari ed entrato in area fa partire il destro, che però si alza di molto. Applausi, comunque, per l’iniziativa.

11′ Intanto sotto la sud compaiono striscioni contro Lotito: ‘Lotito non pervenuto… termine scaduto’. Chiaro il riferimento alla vicenda societaria della Samb di questa estate.

11′ Intervento pericoloso ma prezioso di Schiavino che, su cross da sinistra, rischia l’autogol per anticipare un difensore in acrobazia. Su corner che segue nulla di fatto.

14′ E’ arrivato nel frattempo anche il presidente della Salernitana Claudio Lotito.

15′ SALERNITANA IN VANTAGGIO: gol di Guazzo. Su corner, azione fortunosa degli ospiti: Perpetuini di testa devia in area, con la palla che rimbalza sulla schiena di Guazzo sorprendendo Russo.

19′ Prima vera risposta bianconera: punizione rasoterra di Bianchi bloccata in presa bassa da Berardi.

20′ Bellissimo momento grazie alla tifoseria ospite: in curva nord, infatti, viene esposto uno striscione ‘Nazzareno vive’ (foto), ricevendo l’applauso dell’intero stadio, comprese le tribune.

32′ La Salernitana, ben messa in campo, controlla bene la gara. Ascoli, invece, che vive di sprazzi e troppi lanci lunghi.

36′ Salernitana pericolosa, con Volpe che stava per approfittare di un errore di Schiavino.

37′ Falzerano fermato sul filo del fuorigioco lanciato a rete. Dubbia la sua posizione.

37′ Ancora Salernitana che costruisce occasioni: Guazzo da fondo campo mette dentro, Perpetuini tira, ma alza da buona posizione.

42′ Ospiti ad un passo dal raddoppio: ancora cross dalla sinistra, Bianchi sbaglia l’anticipo su Guazzo che si presenta solo in area, ma Russo gli nega la doppietta.

45′ Un minuto di recupero

46′ Finisce il primo tempo. Salernitana meritatamente in vantaggio, con altre occasioni sciupate. Ascoli quasi mai pericoloso. Probabile l’ingresso di Vegnaduzzo, che ha già iniziato a scaldarsi.

SECONDO TEMPO

1′ Vegnaduzzo per Scicchitano nell’Ascoli.

4′ Entra l’ex Ascoli Siniscalchi per Molinari negli ospiti.

9′ Solo Salernitana, anche in questo inizio di ripresa. Dopo un fraseggio al limite, Foggia prova il sinistro, la palla si alza.

13′ Pergolizzi gioca la carta Randall: esce Colomba, al ritorno dall’infortunio.

18′ Occasione per l’Ascoli: punizione di Randall sul secondo palo, con Berardi che non arriva, Di Gennaro quasi sulla linea non trova la porta di testa.

20′ Ascoli che sembra prendere coraggio: affondo di Tripoli sulla sinistra, il cross, però, è preda del portiere.

22′ La dimostrazione di quello che abbiamo detto: destro potente da fuori di Pestrin che sfiora il palo.

23′ PAREGGIO DELL’ASCOLI: GOL DI VEGNADUZZO! Cross dalla sinistra di Giacomini, bella sponda di Vegnaduzzo in area, con Tripoli che, con un piccolo brivido dopo lo stop, buca Berardi. Boato dello stadio, dopo che negli ultimi minuti il Picchio aveva osato rispetto ai minuti iniziali. Terzo gol per Tripoli.

28′ Salernitana che sciupa il vantaggio con Guazzo: l’attaccante, dopo un bel triangolo con Gustavo, si presenta solo davanti a Russo, ma il suo sinistro finisce sulla rete di protezione di fondo campo.

35′ Ascoli che regge, seppur con qualche difficoltà, il predominio territoriale della Salernitana.

37′ Contropiede potenzialmente pericoloso dei bianconer, il cross, di Falzerano in area, però, viene deviato in corner.

43′ Partita che va verso le battute finali. Poche le conclusioni. Ascoli che prova a ripartire, con Vegnaduzzo, nell’occasione, fermato in sospetto fuorigioco.

44′ Tiro centrale di Ginestra dal limite, blocca Russo.

45′ Cinque minuti di recupero.

49′ Punizione dalla sinistra per l’Ascoli: su cross di Tripoli, però, l’arbitro fischia il classico fallo di confusione.

50′ Finisce la gara. Ascoli e Salernitana fanno 1-1 al termine di una gara condotta dagli ospiti per larghi tratti. Al vantaggio, fortunato, di Guazzo nel primo tempo, risponde Tripoli su assist di Vegnaduzzo, nella ripresa. Punto che muove la classifica, giunto contro una delle squadre più attrezzate del girone. Tra poco le interviste in diretta dalla sala stampa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.715 volte, 1 oggi)