ASCOLI PICENO – Con un briciolo di emozione e tanto entusiasmo gli studenti delle quinte classi dell’Istituto Mazzocchi hanno raccontato la loro esperienza vissuta all’interno di enti, aziende e cooperative del Piceno nell’ambito del progetto “Alternanza Scuola-Lavoro”. L’incontro, tenutosi sabato scorso all’Auditorium della Gioventù ad Ascoli, ha visto la partecipazione anche del Presidente della Provincia Piero Celani che ha avuto parole di elogio per un’iniziativa che, tra le sue finalità, ha permesso di far conoscere più da vicino ai ragazzi le varie facce del mondo del lavoro.

“Sono certo che si sia trattato, per tutti voi, di un periodo formativo molto utile, che difficilmente dimenticherete – ha evidenziato il Presidente rivolgendosi alla folta platea di giovani – entrare in diretto contatto con imprese, enti pubblici e studi tecnici ha rappresentato infatti una preziosa opportunità per sviluppare conoscenze specifiche, interagire con professionisti e soprattutto temprare il vostro carattere in attesa che un giorno, spero non molto lontano, possiate essere parte integrante del sistema produttivo. Colgo l’occasione, non per ultimo, per formulare un sincero grazie anche al dirigente scolastico dell’Istituto Mazzocchi, ai vostri insegnanti e ai vostri tutor che per tre settimane vi hanno guidato con grande attenzione e ascolto”.

Nel corso della cerimonia si sono quindi succeduti gli interventi degli allievi che hanno ripercorso in sintesi le mansioni svolte e le competenze acquisite durante il tirocinio effettuato individualmente o in gruppo. Particolarmente interessante l’esperienza raccontata dai giovani che hanno operato per 21 giorni negli uffici del Centro per l’Impiego di via Kennedy dove, oltre a sbrigare attività pratiche (archiviazione dati, comunicazioni telefoniche, segreteria, informatica), hanno avuto modo di conoscere i meccanismi di una struttura in prima linea nelle politiche occupazionali e orientative.

Un bel lavoro svolto come hanno anche confermato i funzionari della Provincia (Stefano Girolami e Marzia Farnesi) che hanno guidato passo passo i ragazzi durante lo stage.

Non meno ricca di spunti professionali e di crescita umana anche l’esperienza vissuta da alcune allieve che, in qualità di addette all’accoglienza, hanno lavorato all’interno dello stand della Regione Marche in occasione della Bit (Borsa Internazionale del Turismo) tenutasi a Milano lo scorso mese di febbraio. Particolarmente significativo anche il bagaglio professionale e formativo acquisito da una studentessa del Mazzocchi all’interno del punto informativo IAT della Provincia.

Alla fine applausi per tutti e appuntamento alla prossima edizione del progetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 255 volte, 1 oggi)