ASCOLI PICENO – “Entro maggio 2015 i lavori saranno terminati”: è questa la data, secondo il sindaco di Ascoli Guido Castelli e i responsabili tecnici, in cui la ristrutturazione di Palazzo Sgariglia sarà terminata. Lo storico edificio nel pieno centro di Ascoli ha visto l’inizio dei lavori nello scorso mese di luglio.

In questi giorni è stato completato l’impianto di cantiere, compresa la facciata su Corso Mazzini. Sono anche stati apposti alcuni pannelli informativi che spiegano ai cittadini la natura dell’intervento e gli studi che sono stati base della progettazione.

Il sindaco Guido Castelli afferma che finalmente “è stata abbattuta l’ultima Beirut di Ascoli. Entro la metà del 2015 i cittadini ascolani avranno a disposizione un nuovo spazio pubblico e riscoprire le bellezze di questo edificio”.

All’interno del palazzo vi sarà spazio per delle botteghe commerciali, spazi ricreativi e anche un ristorante a “chilometri zero”. Anche un importante chiostro del 1500 sarà riportato alla luce.

Palazzo Sgariglia si trova in una posizione nevralgica rispetto a delle polarità culturali e di servizi della città per cui il progetto intende creare un centro di iniziative nel centro storico attraverso una funzionalizzazione abitativa ma anche attraverso la promozione di attività commerciali, culturali e servizi collettivi.

L’intero progetto, del costo di circa 6,2 milioni di euro, è gestito da Investire Immobiliare SGR attraverso il Fondo Immobiliare HS Italia Centrale.

Gli spazi abitativi sono costituiti da 30 unità immobiliari, di cui 24 in social housing e 6 da destinare al libero mercato. Al piano terra del corpo di spina centrale del cortile verranno realizzati dei locali polivalenti che funzioneranno come attività condominiali ma in determinate occasioni potranno essere aperti a degli eventi di carattere urbano.

Gli ascolani potranno seguire giorno per giorno l’evoluzione del progetto di Palazzo Sgariglia tramite il sito web www.fondohsitaliacentrale.it e i profili del Fondo sui social network Facebook, Twitter, Google + e Foursquare. Sul sito web sarà possibile trovare tutte le informazioni aggiornate e le webcam che riprendono il cortile interno e la facciata di Corso Mazzini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 351 volte, 1 oggi)