ASCOLI PICENO – E’ stato indetto il bando di concorso per l’erogazione di contributi a parziale rimborso delle spese di locazione sostenute nel 2013 secondo quanto prevede l’articolo 11 della Legge 431/98.

“E’ una risposta – dice il sindaco Guido Castelli – alla situazione di emergenza sociale che sta attraversando il territorio a causa della crisi lavorativa ed economica. L’obiettivo è quello di supportare quelle famiglie che magari hanno perso il lavoro o sono prive di sostegni economici e non sono più in grado di sostenere e garantire alla propria famiglia uno dei beni primari quali la casa”.

La legge 431/98 ha istituito un Fondo nazionale per l’integrazione del pagamento dei canoni di locazione a favore degli inquilini che sostengono un canone locativo eccessivamente oneroso rispetto al proprio reddito.

Possono presentare domanda di contributo i nuclei familiari conduttori di immobili in possesso, alla data di presentazione della domanda, dei seguenti requisiti:

Oggettivi:

° contratto di locazione regolarmente registrato e che abbia ad oggetto un alloggio di proprietà privata o comunque non soggetto alla generale disciplina degli alloggi Erp;

° canone mensile di locazione, al netto degli oneri accessori, non superiore a 700,00 €;

° conduzione di un appartamento di civile abitazione, iscritto al N.C.E.U., che non sia classificato nelle categorie A1,A8 e A9.

Tra i requisiti soggettivi:

° cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Il cittadino di uno Stato non aderente all’Unione Europea è ammesso solo se munito di permesso o carta di soggiorno e deve risiedere nel territorio della Regione Marche da almeno 5 anni oppure risedere da almeno 10 anni nel territorio nazionale;

° residenza anagrafica nel Comune di Ascoli Piceno e nell’alloggio per il quale si chiede il contributo;

° non avere, su tutto il territorio nazionale, da parte di tutti i componenti il nucleo familiare anagrafico, in proprietà o in comproprietà, usufrutto, uso o abitazione nessun alloggio adeguato alle esigenze del nucleo stesso;

° valore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) determinato ai sensi del decreto legislativo n. 109/98 e successive modificazioni e integrazioni, desunti dai redditi prodotti nell’anno 2012, non superiore a € 5.749,90 (importo annuo dell’assegno sociale); il valore ISEE è diminuito del 20% in presenza di un solo reddito derivante da lavoro dipendente o da pensione in nucleo familiare monopersonale (una sola persona)
Il contributo teorico è calcolato sulla base dell’incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, sul valore ISEE, in modo tale da ridurre l’incidenza del 50% per un contributo massimo di € 1.149,98 corrispondente a 1/5 dell’importo annuo dell’assegno sociale.
Il Fondo a disposizione verrà ripartito in modo tale da soddisfare almeno 2/3 delle domande pervenute, collocate in graduatoria formulata con i seguenti criteri:

° valore ISEE, riferito all’ultima dichiarazione dei redditi: da € 0,00 a € 2.500,00 punti 6, da € 2.501,00 a € 5.700,00 punti 5

° incidenza del canone annuo sul valore ISEE: dal 50% al 55% punti 2, dal 56% al 70% punti 3, oltre il 71% punti 4

° presenza nel nucleo familiare di minorenni: per ciascun minorenne punti 0,5 fino a un massimo di punti 3

° presenza nel nucleo di persone diversamente abili con una diminuzione permanente della capacità lavorativa superiore a 2/3 o affetti da menomazione di qualsiasi genere in caso di minorenne; per ciasuna pwewrsona diversamente abile punti 0,5 fino ad un massimo di punti 2

Le domande devono essere redatte utilizzando esclusivamente il modulo scaricabile sul sito internet www.comune.ascolipiceno.it e in distribuzione gratuita presso l’Ufficio Problemi Abitativi situato in corso Mazzini, 307 (ex Palazzo Colucci) di questo Comune, aperto al pubblico nei giorni di lunedì e mercoledì dalle 10.00 alle 13.00 e nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 16.00 alle ore 17.00, oppure presso l’URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico), sito in piazza Arringo, 1 e aperto al pubblico tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 13.00, martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.00 e sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.00

Le domande devono essere presentate all’ufficio URP di questo Comune, dal 4 novembre al 19 dicembre 2013.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 371 volte, 1 oggi)