ASCOLI PICENO – Un rapporto di collaborazione e di sostegno al mondo del volontariato locale. É quello che il Consav di Ascoli (Consorzio revisioni auto con 43 officine nella Vallata del Tronto) ha inteso stabilire con il progetto “Revisione Solidale”, che si rinnova anche per il 2014, in collaborazione con il CSV provinciale, con l’intento di supportare progetti specifici che offrano risposte concrete alle esigenze di chi ha più bisogno, soprattutto nell’attuale momento di crisi.

L’iniziativa prevede la donazione di un euro, per ogni revisione di veicoli effettuata presso il Consav, al sostegno dei progetti del volontariato sul territorio, e la possibilità, per i clienti, di indicare l’associazione “preferita” in un elenco di organizzazioni, individuate tra quelle che avranno fatto richiesta al Consorzio, presentando il proprio progetto mediante il relativo bando.

Possono partecipare tutte le organizzazioni di volontariato operanti sul territorio che si estende da Arquata a Spinetoli e da Offida a Maltignano, accreditate presso il CSV ed in possesso dei requisiti previsti dalla legge quadro 266/91.

Il termine per la presentazione dei progetti scade il 15 novembre, bando e modalità di invio sono sul sito www.consav.org. Tra tutti i progetti, ne saranno selezionati tre che beneficeranno di somme predefinite, rispettivamente di 3000 euro, 2500 euro e 2000 euro, anche sulla base delle preferenze espresse dai clienti Consav.

Anche per il 2014 i progetti dovranno essere orientati in particolare al miglioramento della qualità della vita, alla promozione della cittadinanza attiva, promozione e diffusione della cultura del volontariato e della solidarietà, prevenzione delle diverse forme di bisogno e al contrasto del disagio, sostegno di soggetti esclusi socialmente, svantaggiati e di persone anziane nonché alla creazione e sviluppo di servizi territoriali loro dedicati, promozione e tutela della salute, tutela e valorizzazione del patrimonio ambientale e tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. Particolare attenzione andrà ai progetti tesi alla tutela dell’infanzia e al supporto genitoriale e familiare, allo sviluppo sano delle nuove generazioni; saranno altresì valorizzati i progetti contro il degrado urbano ed ambientale, per la valorizzazione del territorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 227 volte, 1 oggi)