CARASSAI – Tragica morte per un 55enne romano domiciliato a Carassai. D.T.G. le sue iniziali. A seguito di una escursione per una battuta di caccia, infatti, ha perso la vita sembra per cause accidentali, cadendo in uno stagno melmoso in località Rocca di Montevarmine di Carassai.

Il fatto è accaduto il 2 novembre: i carabinieri della Stazione di Montalto Marche venivano avvisati, nella tarda serata, del mancato rientro in casa di D.T.G. uscito il primo pomeriggio, assieme al suo cane, per una escursione di caccia nella campagna circostante.

I carabinieri attivavano immediate ricerche e allertavano i Vigili del Fuoco di Ascoli Piceno, i gruppi di Protezione civile locali e di volontari, rinvenendo, nella nottata, il corpo della persona scomparsa, annegato all’interno di uno stagno naturale, unitamente al suo cane. Da una prima ricostruzione dei fatti, si ritiene che il malcapitato sia caduto all’interno dello stagno melmoso, scivolando accidentalmente dai ripidi argini. La salma, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata trasportata presso l’obitorio dell’Ospedale Civile di San Benedetto del Tronto, per l’esame autoptico fissato nella mattinata odierna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.359 volte, 1 oggi)