BRUXELLES – È avvenuta, alla presenza dell’assessore Maura Malaspina, in rappresentanza della Regione, la premiazione delle città di Ascoli Piceno e di Jesi dichiarate European City of sport 2014 agli Aces Europe Awards, tenutisi oggi pomeriggio nel Parlamento europeo di Bruxelles.

“Un riconoscimento che riempie di orgoglio l’intera comunità regionale – ha commentato Malaspina – Si tratta di un premio prestigioso che riconosce il lavoro delle comunità locali a favore dello sport, quale fondamento di responsabilità e di etica, fattore di coesione sociale, miglioramento della qualità di vita, del benessere fisico e mentale, dell’integrazione piena e rispetto dell’altro. Una politica sportiva, quella delle due città, riconosciuta come esemplare, anche per le adeguate strutture disponibili. Ascoli Piceno, Jesi e tutte le Marche sono davvero onorate di questo evento che riconosce e avvalora gli obiettivi che perseguiamo con tenacia”.

Alla cerimonia sono state invitate più di 400 persone, tra cui i membri del Parlamento europeo, ministri, sindaci e autorità. La città di Anversa ha consegnato il titolo di Capitale europea dello sport alla città di Cardiff 2014; tutte le città, i Comuni e le comunità riconosciute hanno poi ricevuto il loro titolo e una bandiera per il 2014. “Una occasione straordinaria per scambiare esperienze e interagire con le altre comunità – ha aggiunto l’assessore – Ho potuto assistere, di persona, a quanto le Marche siano sempre più apprezzate in Europa; quest’ultimi attestati sono un contributo significativo alla nostra reputazione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 376 volte, 1 oggi)