CUPRA MARITTIMA – Cupra Felix. Sono arrivati i dati ufficiali relativi al turismo per tutta la Riviera delle Palme e quindi anche Cupra Marittima può calcolare la sua stima. Come spiega il sindaco Domenico D’Annibali: “Nonostante le premesse negative con le quali è partita l’estate, ovvero condizioni meteorologiche avverse a giugno e crisi economica che grava sulle tasche degli italiani, possiamo affermare che la stagione turistica 2013 non ha subito grossi contraccolpi”.

Prosegue il sindaco: “Gli arrivi registrati sono stati 20.213 mentre le presenze ammontano a 212.819, il che vuol dire che la permanenza media dei turisti cuprensi è di 10 giorni, un dato molto positivo se si pensa che la media nazionale si aggira ai 5 o 6 giorni. Cupra si conferma quindi una meta che sa farsi scegliere per tanti fattori, dalle sue caratteristiche ambientali, culturali e storiche, per l’accoglienza, per i prezzi contenuti. Ricordiamo inoltre che Cupra non ha applicato la tassa di soggiorno ma ha optato per la realizzazione del Turismo Partecipato: la pro loco, l’Acot e il Comune hanno creato in fondo a disposizione del turismo“.

Sottolinea il sindaco: “Nel numero di presenze sopra citate non sono contanti però i dati relativi agli appartamenti privati che ogni estate affittano ai turisti. I proprietari di queste case e di questi appartamenti non hanno purtroppo fornito i dati alla Regione e di conseguenza non sono stai considerati nella statistica Istat. Comunque sia, considerando i dati ufficiali possiamo affermare che dopo un lieve calo registrato a giugno e nella prima settimana di luglio, abbiamo avuto un recupero dalla seconda settimana di luglio in poi, affluenza che ha riportato il tutto alla normalità. Siamo soddisfatti del lavoro svolto dagli operatori turistici è proprio grazie a quanti sanno fidelizzare i turisti che i nostri visitatori tornano di anno in anno per molto tempo e per diverse generazioni. Tutto il paese deve lavorare per rendersi attraente agli occhi dei turisti perché il turismo è, a mio avviso, una delle risorse sulle quali puntare per uno sviluppo economico necessario in questo periodo di difficoltà”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 115 volte, 1 oggi)