ASCOLI PICENO – E’ Franco Luciani, imprenditore artigiano di San Benedetto del Tronto, il vincitore della VI edizione del premio ANAP intitolato alla memoria viva dell’artigiano e dirigente Kuferle “Franco Saldari”. La cerimonia di premiazione si è svolta, come tradizione, nel giorno di Sant’Omobono, protettore dei sarti, nella suggestiva cornice offerta dal Centro di Pastorale Giovanile l’”Impronta” di Ascoli Piceno alla presenza di numerosi ospiti ed autorità.

Qui don Giampiero Cinelli ha celebrato la Santa Messa ricordando gli aspetti umani di Franco Saldari e del primo presidente Confartigianato, Moreno Bruni, scomparso nel maggio scorso, e sulla scorta delle letture del giorno ha richiamato alla responsabilità per la custodia e il progresso del bene comune. Gli onori di casa nel momento convegnistico sono stati affidati a Bruno Mariotti, presidente dell’ANAP Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo il quale ha sottolineato “l’anno particolare che stiamo vivendo per la lunga crisi economica che sta mettendo in difficoltà tanti pensionati e che rivela come sia ancora importante e forte il ruolo degli anziani all’interno delle nostre famiglie alle quali oggi proprio gli anziani assicurano un contributo determinante per affrontare le difficoltà quotidiane.” Inoltre Mariotti ha ricordato il 40° anno dalla costituzione dell’ANAP a livello nazionale: “Diciamo con una battuta i nostri primi 40 anni. Viva nella memoria di chi ha partecipato all’evento nazionale celebrativo la straordinaria occasione che ci è capitata: la partecipazione ad una delle prime udienze di papa Francesco”.

Quindi Enzo Ciccarelli, presidente regionale ANAP Marche e già presidente nazionale dell’ANAP, ha rivolto un caloroso saluto ai presenti ricordando il ruolo dell’ANAP, l’associazione pensionati della Confartigianato, invitando ciascun associato a farsi parte attiva per far crescere e progredire l’associazione, sconfiggendo sfiducia ed isolamento per rendere la terza età un periodo fecondo ed attivo.

Particolarmente emozionante il momento della presentazione delle candidature sottolineato dallo scorrere su maxi schermo di foto degli artigiani impegnati, alcuni da oltre 50 anni, nel proprio laboratorio artigianale. Tra tutti i candidati finalisti Maria Angelini, Roberto De Carolis, Carlo Incaini, Franco Luciani, Domenico Pellicciotti, Bruno Santarelli che si sono distinti per gli anni di esperienza e adesione alla Confartigianato e all’ANAP, la commissione ha decretato di assegnare il VI premio “Franco Saldari” a Franco Luciani. Dopo l’apprendistato, nel 1965 Franco si mette in proprio, aprendo un laboratorio di falegnameria ed intarsio. Durante gli anni di attività ha anche coltivato la sua passione e la sua inclinazione realizzando numerose mostre e ricevendo premi per le opere della sua creatività e genialità spaziando dalla ritrattistica, agli spazi architettonici, alle composizioni fitomorfe. Parallelamente all’attività di falegname/intarsiatore, fino all’età di 39 anni, ha militato nel mondo del calcio, giocando con la Sambenedettese, il Pineto, il Nereto, Martinsicuro, Fermana e Sant’Elpidiense. Tale attività lo ha portato ad agire tanto nel sociale e in special modo con i giovani: attraverso lo sport ha curato e fatto crescere in modo positivo tanti giovani e ragazzi del territorio.

Tra le autorità intervenute e che hanno portato il saluto all’ANAP, il V. Presidente della Regione Marche Antonio Canzian, il Presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Piero Celani, il Presidente del Tribunale di Ascoli Piceno, Fulvio Uccella, l’Assessore alle politiche sociali del Comune di Ascoli Piceno, Donatella Ferretti. Presenti, oltre ai figli di Franco Saldari, Giovanna, Giorgio e Maria Vittoria che hanno onorato l’ANAP con la loro presenza, anche i dirigenti della struttura come la vicepresidente della Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo, Barbara Cambias, in rappresentanza della presidente Nadia Beani fuori sede, il Presidente dell’ANCOS provinciale Franco Vitelli, i componenti del direttivo ANAP e del gruppo Sarti Piceni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 270 volte, 1 oggi)