ASCOLI PICENO  – In merito alla nota stampa diffusa dall’associazione studentesca “La Fenice”, pubblichiamo la replica dell’associazione Blocco Studentesco.

Questa mattina si sono svolte le elezioni del Presidente della Consulta Studentesca Provinciale durante la prima riunione della stessa. Tramite una nota, l’associazione studentesca “La Fenice”, legata alla sinistra e che, da sempre, tenta di mistificare la realtà dei fatti, avrebbe riferito l’aggressione di uno dei rappresentanti del Liceo Scientifico Rosetti di San Benedetto del Tronto.

Il rappresentante in questione si è presentato alla riunione con atteggiamento provocatorio, affermando che non riconosceva il diritto di parola ai membri del Blocco Studentesco, nonostante la loro regolare elezione. Non contento, durante la votazione ha cominciato ad intonare canzoni e slogan propri degli anni ’70. A seguito di ciò, all’esterno dell’edificio ove erano avvenute le votazioni, i militanti del Blocco Studentesco hanno chiesto un chiarimento da cui è nato un alterco di natura esclusivamente verbale, come testimonia l’assenza di certificati e prognosi.

Constatiamo che “La Fenice” non ha perso l’attitudine, consolidata negli anni, di raccontare cronache di fatti mai accaduti, sbandierando pericoli inesistenti, con la solita dose di acuto vittimismo che l’ha sempre contraddistinta. Noi continueremo a parlare di scuola e problematiche studentesche.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.968 volte, 1 oggi)