Comunicato Stampa

Incontro deputato Agostini con Prefetto Gabrielli su maltempo Marche

ROMA – Ciclone Venere, dopo i danni, la speranza di qualche risarcimento. Dopo la presentazione di una risoluzione sui danni provocati dal maltempo, nella mattinata di oggi l’onorevole Luciano Agostini, ha incontrato il prefetto Franco Gabrielli, capo del Dipartimento nazionale della Protezione Civile.

L’incontro, richiesto dopo gli eventi atmosferici del 12 e 13 novembre scorso che purtroppo hanno anticipato quelli ancor più drammatici della Sardegna, “è servito a rappresentare al Prefetto i danni ingenti alle infrastrutture pubbliche e alle imprese – si legge nella nota stampa – Nel corso dell’incontro l’onorevole Agostini ha sollecitato una particolare attenzione per giungere il prima possibile al riconoscimento dello stato di calamità”.

“Anche se non è ancora definitiva la quantificazione, ingenti sono i danni che ammonterebbero ad alcune decine di milioni: aziende agricole, fabbriche, laboratori artigiani ed esercizi commerciali, sono stati costretti, di fatto, a sospendere l’attività o a rallentare la produzione, con ricadute incisive sulle consegne, sugli ordini e sulla redditività complessiva e sull’occupazione. La Regione Marche sta acquisendo dai comuni le schede per la quantificazione dei danni e nel giro di una decina di giorni invierà il dossier completo al Dipartimento nazionale” prosegue il comunicato.

“Una volta chiuso l’iter del riconoscimento il Governo valuterà l’intervento finanziario. Sulla base del recente provvedimento approvato dal Parlamento gli interventi per le emergenze sostenuti da Comuni e Province e riconosciuti dal commissario nominato dal Governo non rientreranno nel patto di stabilità. Il parlamentare PD seguirà attentamente l’intero iter” conclude la nota stampa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 227 volte, 1 oggi)