ASCOLI PICENO – Pizza per ogni gusto. Nei giorni scorsi, infatti, grazie ad un corso organizzato dalla Confcommercio di Ascoli, ventuno giovani e meno giovani hanno conseguito la qualifica di pizzaiolo, che continua ad essere statisticamente una delle professioni più richieste anche in ipotesi di espatrio.

A tenere il corso è stato uno dei maestri pizzaioli più conosciuti ed apprezzati del nostro territorio, Amato Laurenzi, che è anche uno dei docenti di punta della celebre Accademia Pizzaioli. La serie di lezioni si è svolta presso la sala prove di uno noto stabilimento industriale di quello che rimane della gloriosa zona industriale Campolungo.

A caratterizzare questo corso è stata sicuramente la fantasia dei partecipanti che all’esame finale hanno proposto innovazioni ed accostamenti anche molto azzardati che hanno però conquistato la competente giuria che si è infatti pronunciata con ampi giudizi di merito.

Tra le cose più curiose sicuramente una pizza con il bordo farcito ed una con l’abbinamento di bresaola della Valtellina ed arance di Sicilia. Brillanti anche alcuni nomi delle pizze: dall’originalissima Chimica alla “minacciosa” Salmonella passando per la Pikky, la Castello, la Solare e l’Albanese. I pizzaioli che hanno superato il corso sono i seguenti: Chiara Capriotti, Enrico Cardinelli, Nazzareno Chiacchiera, Luca Ciccanti, Valentina D’Eustacchio, Fabio Vittori, Martino Franchi, Giovanni Fusco, Sandro Guidotti, Roberto Ionni, Lindita Lleshi, Stefano Lobene, Marco Minervini, Riccardo Orsolini, Sandro Pavoni, Agata Plodzich, Kloreta Preci, Stefano Proietti, Chiara Vagnoni, Laura Vagnoni ed Emiliano Florà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.182 volte, 1 oggi)