ASCOLI PICENO – “Desidero ringraziare tutti i circoli del Pd del Piceno per l’impegno profuso”: esordisce così Antimo Di Francesco appena rieletto segretario provinciale del partito che domenica affronterà le primarie locali e nazionali.

“Mettiamo al centro il dibattito politico e diamo un rinnovamento ai nostri circoli, presentando un progetto che si basa su interventi mirati. Il nostro obiettivo è rilanciare il Pd” continua di Francesco salutando tutti i nuovi presidenti dei circoli del partito appena eletti.

“Il territorio deve recuperare attrattività e competitività e noi dobbiamo dare risposte alla crisi che continua ad attanagliare il Piceno e in questo ambio, fondamentale formare le future classi dirigenti e valorizzare il merito. Vitale sarà l’accordo di programma tra Vallata del Tronto e Val Vibrata che sarà un pilastro per il rilancio degli investimenti e per dare ossigeno all’economia locale” aggiunge Di Francesco.

“I fondi europei 2014/2020 saranno fondamentali. E’ necessario intercettarli nella maniera giusta per dare risposte che qui mancano da tempo. Bisogna investire sulle reti di solidarietà sociale per aiutare chi è stato investito dalla crisi”, illustra il segretario.

“La Provincia, che dovrebbe essere un ente di coordinamento, in questi anni è stata immobile e non ha individuato le giuste soluzioni per il territorio. Noi ripartiamo da Ascoli, il comune che vogliamo tornare a governare. Anche qui, il sindaco Castelli non ha saputo dare risposte concrete alle aspettative, attuando politiche davvero evanescenti” conclude.

Lucio D’Angelo coordinatore provinciale, comunica qualche dato relativo al partito. “Ad oggi nella Provincia ci sono 31 circoli del partito, con 2105 iscritti e 300 Giovani Democratici. L’8 dicembre, giorno delle primarie saranno aperti 54 seggi nei 25 Comuni dove saremo presenti” prosegue D’Angelo: “Sette seggi ad Ascoli, otto a San Benedetto. Si potrà votare dalle 8 alle 20. Saranno impegnati circa trecento volontari e lo stesso giorno verranno eletti i sei componenti di Ascoli e Fermo che siederanno nell’Assemblea Nazionale del Pd”.

Il partito ha anche comunicato la composizione delle liste per la provincia di Ascoli e di Fermo a sostegno dei tre candidati alla segreteria nazionale.

La lista a sostegno di Matteo Renzi è così composta: Stefano Stracci, Elena Franca, Nazareno Franchellucci, Margherita Sorge, Mauro Pesarini e Meri Marziali.
La lista per Giuseppe Civati è formata da: Daniela Minnetti, Emidio De Santis, Serenella Lamponi, Luigino Fazzi, Luigia Cialini e Antonio Canzian.
Infine per Gianni Cuperlo ci sono Letizia Bellabarba, Gianluca Pompei, Elena Marcela Coman, Mario Lazzari, Martina D’Angelo ed Enrico Fagiani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.550 volte, 1 oggi)