ASCOLI PICENO – E’ andata come previsto. Matteo Renzi fa il pieno ad Ascoli e provincia. Il sindaco di Firenze raccoglie il 66,5 nel capoluogo piceno. Al secondo posto Pippo Civati raccoglie il 23% dei consensi. Ultimo Gianni Cuperlo al 10, un risultato il suo, al di sotto delle aspettative.

Nel capoluogo piceno hanno votato 2560 elettori, una cifra molto simile a quella delle scorse primarie del 2012, mentre a livello provinciale, i votanti sono stati 11385.

Renzi vince con il 72% nel seggio di Borgo Solestà, con il 68% nel Centro Storico e Porta Maggiore e nei due seggi di Monticelli con il 61 e 65%.

Plebiscito assoluto per Renzi a Monsampolo, con addirittura il 95%, ad Offida S. Lazzaro il 92%. Cifre che parlano da sole, non c’è stata storia.

Il segretario provinciale del Pd, Antimo Di Francesco ringrazia “tutti i volontari che si sono messi al servizio del partito per le primarie. Ora è necessario riportare al centro il nostro progetto politico e dare nuove prospettive all’Italia e ai territori. Registriamo un forte risultato di Renzi che ha saputo intercettare la voglia di cambiamento e di innovazione e per voler dare una nuova speranza e un rinnovamento concreto”.

Anna Casini esprime la sua “felicità per l’ottima partecipazione. La macchina organizzativa è stata impeccabile. Grazie davvero a tutti quelli che hanno contribuito a questa giornata.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 948 volte, 1 oggi)