ASCOLI PICENO – Era stata picchiata dal marito con un attizzatoio da capelli e subito violenza sessuale in stanza da letto. Per questo l’ex moglie aveva denunciato il suo compagno alla polizia. Il 18 dicembre il tribunale di Ascoli ha condannato R. F., quarantenne, a tre anni e quattro mesi di reclusione. Nonostante la stessa donna, durante il processo, aveva ridimensionato i fatti e ricostruito un rapporto civile per amore dei figli. Alla fine il giudice ha comunque deciso una pena pesante nei confronti dell’ascolano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)